0 In Recensione Film Commedia/ Recensione Film Noir/ Recensione Film Romantico/ Recensioni Film/ Recensioni Film In Bianco E Nero

L’Inafferrabile Signor Jordan – Recensione Film

Recensione Film: L’Inafferrabile Signor Jordan
Regia: Alexander Hall
Interpreti: Robert Montgomery, Evelyn Keyes, Claude Rains, Rita Johnson, Edward Everett Horton, James Gleason, John Emery, Donald MacBride, Don Costello, Halliwell Hobbes, Benny Rubin, Chester Conklin, Maurice Costello, John Ince, Philo McCullough
Genere: Commedia
Anno: 1941

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi nuova recensione di un film classico che ho apprezzato molto. Non è la commedia più brillante che abbia visto ma è una pellicola classica che ha saputo fare qualcosa di nuovo ed utilizzare un’espediente finale di tutto rispetto.

Joe Pendleton è un puglie dal grande cuore che aspira a diventare campione del mondo. Tuttavia, precipita con un aereo e un angelo, credendolo morto, lo porta alle “porte” del paradiso. Qui, grazie al signor Jordan (incaricato di portare i morti in paradiso) scopre l’errore e viene incaricato di rimetterlo nel suo corpo. Il corpo, però, è già stato cremato e così con il signor Jordan, Joe si mette alla ricerca di un nuovo corpo dove passare il resto della sua vita e compiere il suo destino.

L’Inafferrabile Signor Jordan, conosciuto anche come Mille Cadaveri Per Mr. Joe è un film commedia che in realtà include molti altri generi. C’è infatti un lato noir molto presente, una vicenda romantica decisamente centrale e una parte dedicata alla boxe e al suo mondo. Il tutto, amalgamato con imprevisti e un po’ di sano umorismo che rendono la pellicola decisamente meno pesante di come sarebbe stata se la vicenda fosse trattata in modo più serio.

Come dicevo non è la miglior commedia che ho visto. Le battute non sempre fanno ridere, e l’andamento in sé non è nulla di particolare tuttavia questa pellicola ha dalla sua parte qualcosa che molti altri film classici non anno: l’invettiva, l’immaginazione sfrenata e un finale inaspettato per un film di questo genere. E proprio per questo, nonostante tutto, l’ho apprezzato molto.

E poi bisogna dire che non si può non amare Joe. Un protagonista di tutto rispetto, buono e dolcissimo ma anche deciso quando si tratta di raggiungere un obiettivo. Nonostante la sua disavventura non si scoraggia, continua ad inseguire il suo sogno capendo, però, quando arriva il momento di metterlo da parte perché ci sono altre priorità.

Per quanto riguarda gli altri protagonisti… vale lo stesso! In particolare spicca Mr. Jordan, sempre pronto a risolvere i problemi con una classe innata. Talvolta può apparire distaccato e non coinvolto emotivamente nelle vicende delle persone che segue ma nella realtà ha una grandissima sensibilità che, per motivi professionali, tiene nascosta. In particolare si affeziona tantissimo a Joe che seguirà in tutto il percorso. Certo, la sua decisione finale potrebbe sembrare discutibile ma… forse non poteva fare altrimenti.

Personalmente l’ho trovato il personaggio migliore del film. Carismatico, affascinante, si fa notare nonostante non sia sempre sulla scena. Questo però non toglie che sia un personaggio fondamentale, la colonna portante di tutto il film. Per quanto riguarda tutti i personaggi secondari, invece, che dire? Fanno tutti la loro gran bella figura ed è uno dei motivi per cui alla fine il film si segue con piacere.

Passando all’intreccio, invece, non si può dire che non sia interessante. Pur essendo leggero ha un che di controverso che lo rende un po’ “fuori dal coro” rispetto alle solite storie del cinema classico e propone una vicenda che è in parte simile a Il Cielo Può Attendere. Nella sua lentezza ha infatti un che di imprevedibile che la rende credibile e anche se in alcuni momenti è un po’ banale rimane comunque un racconto godibile. Come dicevo, infatti, L’Inafferrabile Signor Jordan unisce tanti generi cinematografici e quindi la carne al fuoco non manca.

Nel complesso quindi L’Inafferrabile Signor Jordan è una pellicola molto piacevole che sicuramente piacerà agli appassionati di cinema classico. Personalmente la consiglio per una serata da passare in leggerezza con una storia non impegnativa ma comunque molto carina.

Bene, anche questo post è finito e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi. Avete visto L’Inafferrabile Mr. Jordan? Lo vedrete? Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che per me valgono molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Hai bisogno di un sito web per te o per la tua attività? Scopri cosa posso fare per te!
This is default text for notification bar