Crea sito
0 In Senza categoria

Editor A Blocchi Di Altervista: Tutorial

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Ora che avete aperto il vostro blog e impostato il tema è arrivato il momento di cominciare a scrivere il vostro primo post! Tuttavia il foglio di Altervista è un po’ particolare, infatti si basa su quello che viene chiamato Editor a blocchi. In pratica i blocchi sono come delle sezioni che possono contenere qualsiasi cosa: un paragrafo (come questo), un’immagine, un video…

L’editor a blocchi è stato progettato per poter facilitare l’organizzazione del post e l’inserimento dei vari accessori, come per l’appunto immagini, video o incorporamenti. Sul momento può sembrare un po’ complicato da utilizzare ma una volta provato non potrete più farne a meno! L’editor a blocchi di Altervista infatti vi permette di spostare interi paragrafi senza dover per forza copiare e incollare, aggiungere e togliere elementi senza generare bug e molte altre cose.

Ma andiamo a vedere le caratteristiche principali di questo particolare foglio di scrittura!

La Scrittura E I Paragrafi

Quando aprite il vostro foglio di Altervista il primo blocco viene creato in automatico per permettervi di cominciare ascrivere. In questo caso è quello dove c’è la scritta. “Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!” Tra un blocco e l’altro, qualsiasi cosa esso contenga, c’è uno spazio: questo serve a definire bene le varie sezioni e a rendere più semplice la lettura! Ecco un esempio:

Due paragrafi distanziati…

Per creare un nuovo blocco dedicato ad un paragrafo scritto è sufficiente cliccare sul tasto “a capo” della tastiera del PC o dello smartphone. Per andare a capo e restare nello stesso paragrafo, invece, dovete cliccare contemporaneamente su ‘maiusc’ e ‘a capo’ sulla vostra tastiera.

Se invece volete inserire altri elementi e quindi creare un altro genere di blocco dovrete andare a capo e poi cliccare sul tasto più che appare a destra dello schermo.

Il tasto appare in questo modo.

A questo punto si aprirà una piccola schermata dove troverete tutti i tipi di blocchi che potete inserire. Cliccate su quello che preferite e seguite le istruzioni. Và detto che ci sono veramente un sacco di blocchi che potete aggiungere al vostro post, quindi può darsi che vi ci vorrà un po’ per trovare quello che state cercando. Tuttavia se sapete come si chiama il blocco che volete cerare (per esempio immagine) potete cercarlo sull’apposita barra di ricerca.

I Blocchi Principali

I Blocchi principali che potrebbero tornarvi utili sono;

  • Titolo: Vi permette di inserire i titoli dei paragrafi, sottotitoli e anche sotto-paragrafi. E’ uno di quelli che si usa più spesso.
  • Immagine: Serve a importare immagini dal vostro dispositivo e a decidere la loro posizione (destra, sinistra o centrale).
  • Pulsanti: E’ uno dei più utili, vi permette di mettere dei pulsanti e di inserire un link per rimandare ad esempio ad una pagina del blog o ad un qualsiasi altro indirizzo.
  • Altro: Serve ad aggiungere il ‘continua a leggere’ all’interno del post in modo tale che sulla home del blog risultino più post uno dietro l’altro.
  • Citazione e citazione evidenziata: Vi permette di inserire una citazione con una grafica apposita che dipende dal tema che avete scelto.
  • Video: Vi permette di aggiungere video dal vostro dispositivo
  • Audio: Potete aggiungere un audio dal vostro dispositivo
  • Separatore: Vi permette di inserire una piccola linea di separazione, utile per esempio se avete messo delle note a piè di pagina.

Incorporamenti

Gli incorporamenti sono dei blocchi che vi danno la possibilità di inserire nel post, elementi provenienti dal altre piattaforme, come YouTube e, in generale, tutti i social (tranne Instagram). E’ molto utile soprattutto se gestite più canali di comunicazione tutti insieme e volete che siano collegati l’uno all’altro. Nonostante non siano molto utilizzati sono una risorsa assolutamente unica.

Impostazioni: Blocco E Articolo

Per inserire invece cose come categorie, tag, ma anche colori, ingrandire il font e molto altro dovete andare sulla sezione impostazioni:

Si aprirà una schermata laterale a destra che in automatico verrà impostata su ‘blocco’.

Da qui potrete impostare tutto ciò che volete sul blocco selezionato come ad esempio il colore del testo, lo sfondo del testo (sempre un colore), la dimensione del font e anche impostare un HTML o un CSS personalizzato solo per quel determinato blocco. E’ anche possibile inserire un capolettera.

Cliccando su Articolo, invece, si vedrà questo:

Da qui potrete scegliere lo stato di visibilità, programmare il post tramite pubblica, metterlo in evidenza oppure segnalarlo come in stato dir revisione. Scendendo con il mouse potrete anche inserire le categorie dandogli il nome che preferite (mettetele sempre, sono molto importanti, ne parleremo nel post sul menu), inserire un tag e impostare un’immagine in evidenza (anche questa importantissima, apparirà sotto il titolo dell’articolo). Tramite discussione potrete anche decidere se autorizzare i commenti.

In questa parte troverete anche un riepilogo della SEO del vostro post e della leggibilità. Come vedete la seconda è ottima mentre la prima è da migliorare. Questo perché sto ancora scrivendo il post e inserirò la SEO solo una volta dopo averlo concluso (parleremo presto anche du Yoast SEO).

Bene, ora che sapete come funzione l’editor a blocchi di Altervista siete pronti per cominciare! Nelle prossime settimane vedremo invece come fare i menu e come inserire i vari widget! Nel frattempo fatemi sapere se avete già provato l’editor a blocchi di Altervista e come lo state trovando! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo pos!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

© 2020 - 2021 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.