3 In Diario di viaggio di una blogger sentimentale

Aggiornamenti Di Vita 3: Una Carrellata Di Novità!

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Che bello essere di nuovo qui con aggiornamenti di vita! Ho una carrellata di novità che si sono accumulate nel corso di queste settimane! Allora, da dove comincio? E’ bello essere di nuovo qui. Si, l’ho già detto ma lo ripeto! Mi è mancato scrivere su questo spazio, Diario Di Viaggio Di Una Blogger Sentimentale è stata una delle idee migliori avute in questo periodo. E tra l’altro sto valutando se riunire le due parti nella home del blog. Ho notato che i post personali vi piacciono e per questo vi ringrazio tanto. Non avrei mai pensato che a qualcuno potessero interessare le mie avventure quotidiane.

Ma adesso partiamo che altrimenti mi perdo. In queste settimane il mio umore è decisamente migliorato perché sono successe tante cose belle. Come prima cosa mia sorella (in realtà è mia cugina ma le mie cugine le considero entrambe sorelle di cuore) si è diplomata e qualche giorno dopo la mia grandissima amica Monica si è laureata! Cioè, meglio di cosi? Sono felicissima per entrambe. Hanno fatto un gran percorso per arrivare a questi risultati e sono immensamente grata che mi abbiano voluta coinvolgere in questi momenti! Grazie a tutte e due, davvero 🧡🧡.

Ad aggiungersi alle belle novità qualche giorno dopo la laurea di Monica è arrivato un cliente nuovo che mi ha scelta tra le tante professioniste per il suo bellissimo progetto. Mi sto divertendo tantissimo, e lo ringrazio per avermi affidato il progetto nonostante all’inizio mi sia fatta prendere un po’ dal panico. Ho sempre un po’ paura di non essere all’altezza, in alcuni casi. Fortunatamente però dopo qualche ora passa… il che vuol dire che negli ultimi anni ho fatto passi da gigante.

Ebbene si, in queste settimane sono accadute anche un paio di cose che mi hanno lasciato addosso un po’ di malinconia. Qualche tempo fa, parlando con il proprietario di un’edicola che ho frequentato per anni ho saputo che sarebbe andato in pensione. Lui era felicissimo e anche io ero molto felice per lui eppure… l’idea di non poter più andare in quell’ edicola, ritrovarlo lì, fare le solite quattro chiacchiere mentre mio padre ed io prendiamo il caffè nel nostro bar preferito mi ha messo addosso molta tristezza. Qualche settimana fa siamo passati per l’appunto dal bar. Le serrande erano abbassate.

Ci sono rimasta male. Erano tantissimi anni che andavo lì per acquistare giornalini e piccoli giocattoli. Mi sono resa conto che nella mia testa avevo pensato che sarebbe andata così per sempre. Adesso mi manca. Quando mio padre ed io andavamo al bar era una tappa che non mancavo mai anche solo per dare un’occhiata alle meravigliose vetrine. Adesso ci passo davanti, la vedo chiusa ed è come se a quel momento mancasse qualcosa. Non mi ci sono ancora abituata, ogni volta è sempre come se scoprissi nuovamente questo cambiamento.

Come se non bastasse qualche giorno dopo sempre mio padre ed io siamo andati al solito mercatino. Mio padre non lo frequentava molto, ma io conosco il propietario fin da quando ero piccolissima. Ebbene, appena arrivati ho visto un cartello che annunciava la chiusura del mercatino per fine agosto. E’ stata un’altra notizia per cui sono rimasta malissimo. Ho ventiquattro anni, sono andata lì la prima volta che forse ne avevo cinque… mi sono sentita come se tutto stesse cambiando rapidamente, come se mi fossi persa qualcosa. Mi sono resa conto di nuovamente (e nuovamente di colpo) come il tempo sia volato e come non me ne sia resa conto. E’ stato spaventoso e triste.

Detesto scoprire le cose così, senza un’avvertimento prima. Forse sono davvero troppo sentimentale. Bene, chi è che ha gli occhi lucidi davanti al computer? Sarà meglio cambiare argomento. Ma prima prendo un fazzoletto che è meglio.

Passiamo adesso ad una storia veramente assurda. Seriamente, manco nei film comici. Praticamente è uscito Matrix 4 in DVD e io volevo assolutamente vederlo con mio padre visto che abbiamo visto tutta la trilogia originale insieme. Però, sorpresa! La TV nuova non ha la presa scart, quindi il nostro vecchio DVD non andava più bene. Così, visto che comunque avremmo dovuto cambiarlo abbiamo colto l’occasione e io ho avuto la brillante idea di cercarlo al mercatino.

Ora chi mi segue da un po’ sa che io e i mercatini siamo tipo in simbiosi e quindi quale posto migliore per cercare un lettore DVD? Tra l’altro avevamo comprato una radio d’epoca al mercatino e ci eravamo trovati molto bene, funziona ancora perfettamente. Ebbene, dopo aver girato millemila mercatini ecco che ne becchiamo uno che per due lire ci dà il DVD. Torniamo a casa tutti baldanzosi e contenenti e… il cassetto non si apriva😅. Abbiamo tentato e ritentato, niente da fare. La mattina seguente quindi lo abbiamo riportato al mercatino e dopo averne girati altri centosessantamila finalmente ecco un secondo DVD con l’attacco che serve a noi. Il cassetto si apre, lo proviamo sul posto quindi ne siamo sicuri.

La sera successiva, tutti contenti, finalmente mettiamo Matrix 4 e all’inizio sembra tutto a posto. Circa una mezz’oretta dopo, però, vediamo che comincia a bloccarsi e da quel momento procediamo in questo modo: ogni cinque minuti il DVD si blocca e io vado a dargli un colpetto per farlo ripartire. Sinceramente ero convintissima che il problema fosse il CD e invece ad un certo punto… il DVD ha fatto un rumore tipo una mini esplosione e… boh, ha smesso di funzionare. Totalmente. E con il mio DVD dentro.

Abbiamo tentato di recuperarlo ma al secondo scoppiettio abbiamo lasciato perdere. Il giorno dopo, quindi, di nuovo al mercatino a spiegare la situazione e… a recuperare il CD. Le ragazze hanno dovuto smontare tutto il DVD perché non ci fidavamo ad attaccarlo alla presa e comunque il cassetto non si apriva più😂.

Insomma, alla fine ci siamo arresi e lo abbiamo comprato nuovo. E sapete cosa abbiamo scopeto? Che a comprarlo usato avevamo risparmiato in tutto cinque euro. CINQUE EURO. Ma dico io ma si può vendere un DVD usato praticamente al prezzo di uno nuovo?

E così finalmente, dopo giorni di vagabondaggio ai mercatini abbiamo visto il film. E.. beh, pensavo peggio. Ma molto peggio. In realtà l’ho adorato. Chiariamoci non è al livello dei film precedenti ma personalmente l’ho trovato un buon film. Ero pronta a palate di trash e invece sono rimasta piacevolmente sorpresa. Prima o poi ne parlerò anche sul blog ma è molto più probabile che esca prima il video su YouTube (eh già, il canale riaprirà i battenti in una veste migliore! Spero per settembre di avere già qualcosa)!

Devo dire che sotto questo punto di vista è un periodo un po’ così. A parte Matrix 4, Joshua, Piccole Volpi (che però non ho seguito bene), Incubi Notturni e Il Mio Amico Jeff non ho visto molto. Devo ancora terminare la serie di Chiamatemi Anna ma in questo momento manca un po’ la voglia e in linea generale è uno di quei periodi in cui non ho voglia di vedere molti film. Stesso discorso per i libri. La voglia di leggere è sotto le scarpe! Avevo iniziato Il Castello Dei Destini Incrociati ma, sarà che non ero nel mood giusto, sarà che mi aspettavo altro, mi ha delusa e così non l’ho più continuato.

In compenso ho ricominciato da capo la serie animata di My Little Pony. L’ultima serie animata che avevo seguito e amato era DuckTales (chi bazzica su questo blog da un po’ se lo ricorderà, qui trovate le recensioni della prima e della seconda stagione) ma l’ho interrotta alla seconda e non l’ho più ripresa. Invece My little Pony per ora mi sta prendendo quando mi aveva preso all’epoca. Certo sono più di 200 episodi e quindi non so se riuscirò a finirla però si tenta. Per ora è molto bella… e anche strana per certi versi. Sto notando cose a cui da ragazzina non avevo dato peso. E non sono sempre cose belle, a volte resto davvero un po’ inquietata. Ma anche per questo argomento ci sarà un video su YouTube e rima un post apposito.

Lo avrete notato, sul blog stanno cambiando tante piccole cose. Piano piano sto giustificando tutti i testi arretrati e sto anche inserendo tutti i crediti delle immagini di copertina dei post (sono tutte free copyright ma mi rendo conto che anche se il credito non è richiesto è giusto metterlo). Nel frattempo sto anche facendo qualche grafica nuova per il blog, per abbellire un po’ i post e per personalizzarlo di più. Gli strumenti li ho, perché non usarli? Soprattutto qui, su Diario Di Viaggio Di Una Blogger Sentimentale e in particolare su Aggiornamenti Di Vita voglio dare spazio a tutta la mia creatività. Preparatevi a vedere qualcosa di nuovo nei prossimi mesi, quindi.

Ok, per oggi la finisco con aggiornamenti di vita che altrimenti come al mio solito divento prolissa! Fatemi sapere come stanno andando le vostre vite se vi va. Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

3 Commenti

  • Rispondi
    Claudia
    2 Agosto 2022 at 13:44

    La parte che mi ha toccata di più del tuo post è il rapporto di complicità che hai con tuo padre. Ma dipende dal fatto che sono molto sensibile al tema, e mi nutro delle belle emozioni che le figlie fortunate possono ancora vivere.
    Quanto ai mercatini, meno male che hanno accettato il reso. Dalle mie parti gli oggetti usati sono “visti e piaciuti”. Cioè, se non funzionano, peggio per te.

    Mi dispiace per l’edicola. Come te, quando il mio supermercato di fiducia chiuse i battenti, piansi.
    E lo so che ce ne sono altri novantanove, ma lì avevo mosso i miei primi passi nella città che oggi mi ospita.
    Insomma, dura la vita per le persone sensibili… 😉

    Congratulazioni a Monica e alla tua “sorellina” e un abbraccio a te.

    • Rispondi
      Enrica Masino
      2 Agosto 2022 at 22:59

      So che sei molto sensibile al tema (ho letto i post sul tuo blog) e sono consapevole di essere molto fortunata. ♥♥
      Da noi per fortuna la maggior parte dei mercatini accetta il reso se fatto entro pochi giorni, altrimenti saremmo stati davvero nei guai!
      Hai centrato il punto, la vita di noi persone sensibili è molto dura. Ci sono cose che per altri non sono niente di che, per me invece sono fonte di malinconia e a volte anche di tristezza. Oggi siamo andati di nuovo a far colazione al bar… vedere quella saracinesca giù, senza più i poster delle nuove uscite e i giocattoli colorati in vetrina mi fa sempre star male. Non mi sono ancora abituata! Un’abbraccio a te, mando questo commento a Monica e alla mia Sorellina!♥♥

  • Rispondi
    Silvia
    5 Agosto 2022 at 16:22

    Ciao Enrica, si questo tuo spazietto personale mi piace molto, si conosce un po’ della persona che sei. Complimenti per il nuovo cliente, e anche per il rapporto che hai con tuo papà, molto dolce!! Io ai mercatini non acquisto quasi mai nulla se non fumetti
    Ti capisco per la chiusura dell’edicola perché è la stessa cosa che ho provato io a marzo per una gelateria dove andavo. Aveva anche un angolino lettura e quindi univo cibo e libri, ma l’ultima volta c’era il cartello con scritto chiuso. Mi è dispiaciuto tantissimo anche perché ogni qualvolta tornavo a trovare la mia famiglia ci passavo sempre. Per quanto riguarda Matrix sono ferma al due e i Little pony non mi piacevano tanto però avevo i gadget.
    Dovrei anche io dare una sistemata alla home del blog ma voglia zero 😌 un saluto

  • Lascia un Commento