Crea sito
2 In recensione romanzo/ Recensioni Libri

Zia Mame – Recensione Libro

Recensione Libro: Zia Mame
Autore: Patrick Dennis
Genere: Commedia
Anno: 1954

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi parliamo di uno dei libri più belli, frizzanti e divertenti che abbia mai letto: Zia Mame! Molti di voi lo conosceranno perché proprio negli ultimi tempi è tornato in auge e sinceramente non posso che esserne contenta. E’ uno dei romanzi più WOW di sempre e secondo me vale davvero la pena recuperarlo, tanto più che è uscito in una nuova, deliziosa edizione Adephi.

Patrick Dennis sta leggendo un giornale dove viene riportata la storia di una donna straordinaria che però lui non trova nulla di che. L’articolo però gli fa ricordare alcuni eventi e si delinea quindi la storia della sua vita passata con Zia Mame. Patrick infatti è rimasto orfano da piccolo ed era stato affidato all’eccentrica zia Mame che, negli anni, gliene ha fatte passare di tutti i colori.

Questo libro si articola in una serie di capitoli che pur avendo una continuità sono una serie di episodi quasi a sé stanti. Le vicende sono narrate in prima persona dallo stesso Patrick che, con un linguaggio divertentissimo, racconta la storia della sua vita, dall’infanzia all’età adulta. Ogni ricordo è qualcosa di unico, assurdo ed estremante divertente e va piano piano a delineare il carattere di Mame, un personaggio riuscitissimo che non si può non adorare.

Mame è infatti il centro della storia, la persona che tiene i fili delle varie vicende e che – più o meno consapevolmente – trascina il nipote in situazioni assurde, imbarazzanti e potenzialmente pericolose (sempre in modo divertente). Ma Mame non è solo questo: è un vulcano di energia, una persona ricca di interessi, sempre ambivalente e contradditoria. La sua franchezza è leggendaria così come la sua ingenuità che spesso la porta a farsi sfruttare dagli altri.

Questo suo carattere esuberante e apparentemente bizzarro è un problema anche con le altre persone. C’è chi la considera una donnetta viziata, chi una persona frivola e priva di cultura, chi un portafoglio ambulante da svuotare e via discorrendo. Eppure – il lettore lo sa come lo sa Patrick – Mame è una persona piena di risorse che quando arriva il momento si rimbocca le maniche e si da da fare. Sbaglia tutto – ovviamente – ma al contrario di chi la critica lei almeno ci prova a fare qualcosa di buono.

E poi bisogna dire che Mame potrà anche essere un po’ fuori dalle righe ma questo non significa che non sia una brava persona. Non lascerebbe mai qualcuno in difficoltà e vuole soltanto il meglio per il nipote. Diciamo che il suo vero problema è la profonda ingenuità e questa caratteristica è molto importante per lo sviluppo del libro e del rapporto con Patrick. Se infatti il nipote da bambino la adora crescendo si ritroverà spesso a criticarla (sempre in senso buono, eh) per la sua propensione a farsi fregare.

Sotto questo punto di vista è interessante notare come i ruoli siano invertiti: non è la zia che riprende il nipote per le marachelle ma al contrario! Questo porta alle situazioni assurde che si ripeteranno per tutto il libro e che tengono incollato il lettore fino all’ultima pagina. Non mancheranno infatti disavventure, matrimoni finiti male, inconvenienti imbarazzanti per l’epoca e ben sei bambini che manderanno la povera Mame quasi all’ospedale.

Nel frattempo seguiamo le avventure di Patrick che ha anche una vita – tra una disavventura e l’altra – e deve fare i conti con la crescita, le prime infatuazioni e poi, il vero amore. Ce ne saranno per tutti i gusti e sarà interessante vedere tutti i vari cambiamenti storici, visto che le vicende si svolgono su un arco di tempo piuttosto lungo (dagli anni 20 fino a dopo la seconda guerra mondiale). Tra l’altro arco di tempo che è stato gestito molto bene, con leggerezza ma restando comunque fedele ai fatti.

Non si può poi non lodare lo stile dell’autore. La schiettezza è il linguaggio privo di fronzoli sono un’accoppiata vincente che ben di si adatta ad una storia scritta per divertire e far sorridere. Tuttavia non bisogna pensare che il fatto che sia un libro leggero non sia anche un romanzo di qualità. Si tratta di una storia bizzarra, certo ma è anche un racconto che vuole criticare la società dell’epoca. E per farlo usa Zia Mame, un personaggio che abbatte tutti gli schemi sociali senza aver bisogno di sfociare però nella volgarità. Anticonformista, certo, ma con classe.

In sostanza Zia Mame è un romanzo che va contro una società ipocrita e sciocca ma lo fa con cognizione di causa e geniale ironia. Sicuramente un romanzo da leggere che mai come oggi è stato così attuale. Una storia da gustare per chi ama i pesinaggi fuori dagli schemi ma anche per chi vuole passare qualche ora di spensieratezza.

La prossima settimana parleremo anche dell’omonimo film tratto da questo libro e alla fine faremo anche un piccolo confronto sulle differenze tra le due opere.

Bene, la recensione è finita e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi! avete letto Zia Mame? Lo leggerete? Fatemelo sapere nei commento! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

2 Commenti

  • Rispondi
    Zosma
    24 Marzo 2021 at 13:20

    Mi piace soprattutto quando dici che pur essendo sopra le righe è una brava persona, spesso giudichiamo i libri dalla copertina e non è mai giusto. Comunque avevo adocchiato questo libro già da un po’

    • Rispondi
      Enrica Masino
      24 Marzo 2021 at 23:28

      Ci ho tenuto a specificarlo perché leggendo altre recensioni ho notato che la sua figura è stata travisata. Vedrai che ti piacerà molto, è innovativo e anche molto divertente!

    Lascia un Commento

    © 2020 - 2021 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.