0 In Diario di viaggio di una blogger sentimentale/ Post Personali

Ritrovarsi

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Ritrovarsi attorno ad un tavolo dopo anni è un’ emozione unica, un emozione che ho avuto la fortuna di provare qualche giorno fa quando mi è arrivato un invito inaspettato. Non entrerò nei dettagli perchè comunque si tratta di cose private ma parliamo di tre persone molto importanti per me. Una di loro è come una sorella.

Nonostante ciò, ci siamo perse di vista. In realtà ci siamo persi di vista un po’ tutti. Non c’è stato nessun motivo particolare: né litigi, né incomprensioni semplicemente abbiamo vite diverse e negli ultimi anni siamo stati molto presi dal costruire/ricostruire la nostra vita.

Immaginatevi, dunque, il mio stupore nel ricevere un invito a cena così, senza un motivo preciso. Quando ho alzato il telefono per richiamare quella che per me è come una sorella (non avevo risposto in tempo) pensavo che la conversazione sarebbe stata un po’ imbarazzante.

E’ vero, siamo cresciute insieme ma temevo che gli anni di lontananza avessero minato quella confidenza che c’è sempre stata tra noi. E invece no. L’intesa è stata fin da subito la stessa e una telefonata che doveva durare dieci minuti è durata cinque ore.

Cinque ore che sono volate via mentre ci aggiornavamo sulle novità raccontandoci tutto ciò che è accaduto in questo lungo periodo di tempo.

Decisioni, scelte… credo sia stata la prima volta che mi sono resa conto di quanto siamo cresciute e di quanto siamo cambiate pur restando fedeli a noi stesse.

Fa un certo effetto. E’ passato così tanto tempo.

O forse la verità è che sono successe così tante cose, abbiamo vissuto così tanto e così intensamente che questi tre/quattro anni in cui non ci siamo viste sono sembrati una vita. Probabilmente è così per le questioni più recenti, mentre altre cose risalgono a quando eravamo bambine e quindi sono effettivamente lontane del tempo.

Mi sono chiesta quando sia successo.
Anche questa volta il tempo è volato e io non me ne sono accorta.

La sera ci siamo torvati tutti quanti a cena e ho avuto l’occasione di rivedere anche un’altra persona speciale che, davvero, non vedevo da tantissimi anni. Sono stata contenta di vedere che è rimasta sempre uguale. Anche la casa è sempre identica come se, in qualche modo, il tempo si fosse fermato almeno lì. Abbiamo mangiato tutti insieme tra scherzi, racconti, ricordi. Poi ci siamo addentrati nel vissuto e sono uscite le domande scomode. Quel momento sarebbe arrivato, era inevitabile, ma è stato liberatorio – almeno per me – affrontare tutto con una serenità nuova. La verità è che forse il tempo ha lenito un po’ le ferite. Non dimentichiamo, ma andiamo avanti perchè abbiamo una nuova vita, nuovi progetti, nuove prospettive.

La cena è stata deliziosa e la compagnia ancora meglio. E’ stato quasi triste concludere la serata e penso proprio che ripeteremo. Personalmente sono molto felice di questa sorpresa, in un momento in cui a livello famigliare ci sono alti e bassi è bello sapere che, nonostante gli anni di “lontananza” siamo ancora le stesse persone di sempre – anche se con una nuova consapevolezza – e che l’intesa è rimasta.

Bene, anche questo post è finito e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi. Avete mai vissuto una situazione simile? Fatemelo sapere nei commenti. Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments