2 In Diario di viaggio di una blogger sentimentale/ Natale

La Folle Giostra Del Natale (Con Auguri)

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Questa settimana dovevano uscire altri post (di cui uno ieri) ma non ce l’ho fatta. Che volete farci? Con l’avvicinarsi delle feste non ho avuto il tempo per scrivere. Gli ultimi giorni, infatti, sono stati frenetici. L’impacchettamento degli ultimi regali, il dover incastrare tutti gli impegni, la ricerca disperata di un vestito carino per il pranzo del 25 (che tra l’altro ho trovato al mercato e con 8€ mi sono tolta il pensiero e sarò molto elegante, se ci sarà una foto decente ve lo mostrerò), le ultime cose lavorative da sistemare… insomma, c’è stato da fare e nonostante le idee non sono riuscita a scrivere nulla.

Pazienza, se pubblicherò qualcosa a cui tenevo particolarmente vorrà dire che finirà retrodatato. Non sarà una tragedia.

Cosa posso dire quindi? Ieri è stata una giornata emozionante, come tutti gli anni. Il giorno che precede la vigilia per me è come stare in un limbo. Sono ad un passo dalla festa ma non è ancora festa e così sale la trepidazione e l’attesa mi snerva. in particolare l’attesa dell’arrivo di mia Zia e mia Cugina da Milano. Ritrovarsi insieme è sempre eccezionale ma per me altamente sensibile e ipersensibile – è anche un’emozione che non mi fa dormire.

E poi so già che appena arriveranno saremo risucchiati nel vortice, come se salissimo su una giostra bellissima ma immensamente veloce tra auguri, chiamate, pranzi, cene e in mezzo a tutto questo turbine magnifico ma stancante dovremo trovare il modo di ritagliarci del tempo per stare insieme solo noi.

Fortunatamente quest’anno ci siamo riusciti. Il pranzo del 24 e la cena sono solo nostri e io e mia Cugina avremo anche un po’ di tempo per stare insieme nel pomeriggio e fare qualcosa solo noi due. Queste ore relativamente calme, in cui ci dedichiamo solo alla nostra famiglia sono le migliori.

Non che non siano belli i pranzi al ristorante ma abbiamo bisogno di tempo che sia solo per noi, per parlare, per riavvicinarci se ci siamo allontanati, per ricordarci che nonostante tutto è stato un’altro anno vissuto insieme e l’armonia tra noi è rimasta la stessa. Siamo sempre una squadra, siamo sempre una famiglia anche se tutti noi commettiamo degli errori.

Poi ci sono le grandi riunioni, quelle del venticinque e del ventisei. E la giostra riprende, frenetica, inesorabile e bellissima. Frenetica per me, ovviamente. L’alta sensibilità è proprio questo. L’assorbire tutti gli stimoli in modo più elevato del normale. Il risultato è che mi chiedo sempre se riuscirò a reggere a tanti cenoni uno dietro l’altro o se sarò così stanca che non riuscirò godermi il momento. Se gli altri, vedendomi stanca, penseranno che non abbia voglia di stare con loro. E non è così.

A me piace stare insieme, mi piace il Natale, amo ogni parte di questi giorni così veloci e magici. Sono come un charleston impazzito: faticoso ma splendido. Come quando balli fino a notte alta: il giorno dopo magari avrai male alle gambe ma ne sarà valsa la pena.

Mi dispiace sempre che persino nei momenti più leggeri ci sia sempre un fondo di lieve ansia in me, ma va bene così. E’ come quando sali sulle montagne russe: hai paura ma ti diverti. Sono scesa a patti con il fatto che il mio modo di vivere le cose sarà sempre estremamente intenso e profondo. Come dicevo ne vale la pena.

E poi ci sono questi momenti, quelli dove siamo a tavola e chiacchieriamo solo, quelli dove io e mia Cugina ci perdiamo all’OVS in un pomeriggio solo nostro, quelli dove ho una mezzora che posso passare qui, nel mio piccolo angolino, a raccontare qualcosa che tra qualche anno sarà bello ritrovare tra queste righe. Qualcosa che, lo so già, un giorno potrei rimpiangerò.

E allora saliamo tutti sulla giostra di questi giorni folli e godiamoci la corsa con chi amiamo prima che il Natale finisca un’altra volta. Forse un giorno potemmo rimpiangere il fatto che sono finiti ma almeno almeno li avremo vissuti fino in fondo.

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

2 Commenti

  • Rispondi
    Il Mondo di SimiS
    28 Dicembre 2022 at 13:28

    E’ vero questi giorni di festa hanno un po’ di magia… anche io adoro il Natale!

    • Rispondi
      Enrica Masino
      28 Dicembre 2022 at 15:55

      Anche io ❤️❤️❤️

    Lascia un Commento

    Hai bisogno di un sito web per te o per la tua attività? Scopri cosa posso fare per te!
    This is default text for notification bar