Crea sito
0 In Recensioni Serie Animate

A Tutto Reality – La Vendetta Dell’Isola -Recensione

Recensione Serie Animata: A Tutto Reality – La Vendetta Dell’Isola
Autori: Jennifer Pertsch, Tom McGillis
Genere: Animazione, Parodia (?)
Anno: 2012

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi altra recensione dedicata ad A Tutto Reality ed in particolare a La Vendetta Dell’Isola! Come sempre si tratta di una stagione folle, a volte assurda ma comunque sempre divertente e ricca di novità! Insomma, come al solito una serie di episodi scoppiettanti.

La nuova stagione comincia con la presentazione – forse un po’ troppo veloce – del nuovo cast! Fin da subito le premesse sono chiare ed esilaranti. La storia è apparentemente sempre la stessa: una serie di concorrenti si sfideranno in giochi ai limiti della legalità per vincere un milione di dollari. Tuttavia cìè una variabile: l’isola di Wawanaka infatti è piena di rifiuti tossici che causeranno non pochi problemi.

A Tutto Reality – La Vendetta Dell’Isola è, come le altre stagioni, molto divertente. La novità assoluta sono i personaggi nuovi, un cast completamente rinnovato che fin da subito cerca di distaccarsi dagli stereotipi usati nelle stagioni precedenti. Nonostante questo, però, ci sono alcuni personaggi che ‘ricalcano’ quelli storici cosa che fa un po’ storcere il naso almeno all’inizio. Successivamente però bisogna ammettere che ognuno di loro avrà uno sviluppo autonomo.

Un altra cosa un po’ assurda – forse troppo – è l’isola tossica. Già con Il Tour infatti si era usciti molto dal realismo comunque abbastanza presente nell’Isola e in Azione ma qui proprio si arriva all’esasperazione e si sa, il troppo stroppia. Questa cosa non è sempre un male ovviamente, ma ci sono momenti in cui ci si chiede: ma gli autori che si erano fumati mentre scrivevano questa scena? Cosa avevano mangiato per aver pensato una simile cacchiata?

Nello stesso tempo però non si può non ammettere che le sfide fanno effettivamente abbastanza ridere e che i protagonisti sono gestiti bene fin da subito. Ognuno di loro avrà l’occasione di emergere, di farsi conoscere e di stringere legami forti (e per certi versi più sani di quelli che si erano creati nelle precedenti stagioni). Tra l’altro, stranamente, tutti questi personaggi hanno fin da subito un background, una storia alle spalle che li ha condizionati e che ci viene raccontato (non in modo preciso, ma è un passo avanti).

In questa serie non ci sono canzoni e se di queste non si sente poi molto la mancanza c’è una cosa che un po’ manca: il famoso Doposhow, che per due stagioni ci ha accompagnati. La scelta era obbligata, vista l’assenza di Geoff e Bridget nel cast… anche se ci sarebbe stato alla grande! Nel complesso però la serie ha già tutto ciò che serve per far ridere: ironia tagliente, personaggi assurdi e sfortunati, animali con le gambe e bellissimi viaggi nei gabinetti. Insomma non manca assolutamente nulla!

Diciamo quindi che La Vendetta Dell’Isola è una serie che si fa guardare! Molti personaggi lasciano veramente il segno sia in positivo che in negativo. Certo ci sono delle scene senza senso (Dakota che si trasforma in un mutante, ma dai) però perdoniamo Jennifer Pertsch e Tom McGillis: del resto capita a tutti di mangiare pesante!

Bene, anche questa recensione è finita e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi! Avete visto A Tutto Reality – La Vendetta Dell’Isola? Lo vedrete? Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole!

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

© 2020 - 2021 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.