0 In Recensione Film Commedia/ Recensione Film Drammatico/ Recensioni Film

Schegge Di Follia – Recensione Film

Recensione Film: Schegge Di Follia
Regia: Michael Lehmann
Interpreti: Winona Ryder, Christian Slater, Shannen Doherty, Kim Walker, Lisanne Falk, Patrick Labyorteaux, Jennifer Rhodes, Penelope Milford, Glenn Shadix
Genere: Commedia? Drammatico? Ironico?
Anno: 1988

Salve a a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi per il nostro consueto appuntamento recensoso vi parlo di Schegge Di Follia, un film su cui nella realtà ho ben poco da dire in quanto l’ho trovato pessimo e piuttosto inutile. So che da alcuni è stato molto apprezzato ma per me resta una grandissima perdita di tempo.

Veronica Sawyer è una liceale frustata che pur di fare parte delle Heathers – il gruppo delle ragazze più popolari e cattive della scuola – fa anche cose che in realtà non condivide sognando, in segreto, di riprendere la sua vita con persone meno popolari. Un giorno conosce il carismatico Jason Dean, un ragazzo completamente sconnesso dalla realtà con cui Veronica inizia una relazione malata e contorta che la porterà a commettere l’omicidio del capo delle Heathers. Veronica e Jason fanno passare l’accaduto come un suicidio ma la situazione gli sfugge di mano.

Schegge Di Follia è uno di quei film che partono da una trama interessante per poi perdersi in un vortice di esagerazione che alla lunga inizia a stancare. Comprendo che l’obiettivo del film sia quello di massacrare la società tramite l’umorismo nero ma così è decisamente troppo. Un minimo di realismo ci vuole.

Sotto certi punti di vista è un peccato che la storia degeneri perché la partenza non era male: certo i personaggi sono palesemente delle persone sconnesse dalla realtà fin dall’inizio e Veronica sta subito antipatica ma nel complesso c’erano le basi per sviluppare un buon thriller. L’inizio promettente, però, si autodistrugge dopo il primo quarto d’ora e successivamente assistiamo ad una lunga ed estenuante rappresentante di una storia che regge sempre meno.

In questo senso devo dire che non aiuta il fatto che non esistono personaggi con cui si riesca ad empatizzare il che, unito alle situazioni assurde, ha iniziato a farmi innervosire. Sono andata avanti con la visione più che altro perché volevo cercare di capire dove volesse andare a parare nella speranza di un finale che desse un senso all’opera.

Ebbene, il finale è una tremenda delusione. A mio parere la conclusione inutile di un film altrettanto inutile, estremamente ripetitivo (davvero, lo schema proposto all’inizio si ripete all’infinito) e prevedibile all’inverosimile.

Questa sarà probabilmente una delle recensioni più brevi di questo blog ma, davvero, non ho nient’altro da dire. Il film è noiosissimo e alla fine ero dispiaciuta di aver sprecato due ore della mia vita per vedere questa ciofeca. Per carità, può darsi che a me non piaccia il genere ma non me la sento di consigliarvelo. A mio parere ci sono film decisamente più meritevoli a cui dedicare tempo.

Bene, anche questa recensione è finita e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi. Avete visto Schegge Di Follia? Lo vedrete? Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole!

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments