Crea sito
0 In Recensione Romanzo Fantascienza/ Recensioni Film

Ritorno Al Futuro 3 – Recensione Film

Recensione Film: Ritorno Al Futuro 3
Regia: Robert Zemeckis
Interpreti: Michael J. Fox, Christopher Lloyd, Mary Steenburgen, Lea Thompson, Thomas F. Wilson, Elizabeth Shue, James Tolkan,
Genere: Fantascienza
Anno: 1990

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi, dopo tanti anni, sono finalmente riuscita a rivedere Ritorno Al Futuro 3. Avevo dimenticato la bellezza di questo ultimo capitolo che non ha niente da invidiare ai primi due e chiude in bellezza una serie di film che hanno cambiato la storia della fantascienza. Incalzante, avventuroso, decisamente imprevedibile si trasforma in un vero e proprio western senza però perdere le caratteristiche che hanno reso così famosi i capitoli precedenti.

La nostra storia riprende da dove era stata interrotta. Marty è rimasto bloccato nel 1955 e ha bisogno dell’aiuto del Doc di quel tempo per poter tornare nel futuro. Doc del 1985 è infatti finito nel vecchio West a causa di un fulmine. Nonostante ciò è riuscito a mandare una lettera al giovane amico per dirgli che sta bene. Tuttavia Marty e Doc fanno un’orribile scoperta: Doc sarà ucciso una settimana dopo l’invio della lettera. Marty decide quindi di non tornare nel 1985 ma di andare a salvare l’amico. Il viaggio va più o meno liscio e riesce a trovare Doc che è diventato un maniscalco. vorrebbe tonare nel futuro con lui, ma la macchina e deve essere riparata. Comincia così una lunga serie di avventure alle quali si aggiunge l’arrivo di Clara, una maestra che riesce far breccia nel cuore di Doc.

Emozionante, divertente, ricco di sorprese Ritorno Al Futuro 3 accantona un po’ le vicende della famiglia McFly per concentrarsi sui due protagonisti che si trovano a fronteggiare una situazione decisamente nuova. Questo non soltanto perché si ritrovano immersi in una realtà molto lontana dalla loro ma anche perché per la prima volta devono considerare l’dea di prendere strade diverse. Doc, infatti, si innamora della dolcissima Clara è non è più convinto di voler tornare nel 1985. Si tratta di una possibilità che sembrava impossibile nei precedenti film ma che piano piano diventa sempre più tangibile.

Del resto tutti, prima o poi, devono affrontare il bivio, la scelta che determinerà il resto della loro vita e neppure Doc e Marty possono sottrarsi a questa regola universale. Tuttavia, nonostante l’apparente separazione dei due amici, non mancherà la sorpresa finale che ricorda allo spettatore che i legami veri resistono anche se non ci si vede per parecchio tempo.

Un altro aspetto fondamentale della nostra avventura arriva invece dal secondo film e riguarda l’insicurezza di Marty e il suo bisogno costante di dover dimostrare il suo valore. Il giovane, infatti, non sopporta di essere considerato una persona priva di coraggio e finisce per accettare sfide pericolose. Dopo aver accettato un duello tra pistoleri con il bandito del paese, infatti, viene messo in guardia da Doc che, pur non rivelandogli i dettagli del suo futuro, lo avvisa che il suo atteggiamento rovinerà definitivamente il suo avvenire e la sua famiglia. In questo modo ciò che era stato lasciato in sospeso nel secondo film viene risolto e Marty capisce finalmente che esistono momenti in cui è giusto farsi avanti e ce ne sono altri in cui bisogna lasciarsi scivolare addosso le opinioni e le provocazioni altrui. 

Nonostante ci siano tantissimi argomenti di cui si potrebbe parlare l’ultimo su cui voglio soffermarmi è l’essenza stessa di questa saga cinematografica: il futuro. Che cos’è il futuro? E’ un libro già scritto che non possiamo modificare o è il frutto delle nostre scelte? Possiamo decidere, almeno in parte, che cosa fare della nostra vita? Il punto di vista del film è chiaro: siamo noi a scegliere e a costruire il nostro avvenire. 

Una storia affascinante che ha cambiato il modo di percepire il cinema fantascientifico perché ha saputo inserire in questo genere messaggi universali e personaggi di spessore. Un’avventura unica che gli appassionati di fantascienza non possono lasciarsi sfuggire. 

Angolo Delle Conclusioni Su Ritorno Al Futuro 1-2-3

Questa è l’ultima recensione riguardante la saga cinematografica di Ritorno Al Futuro e quindi mi sembrava giusto dare anche un opinione generale su questo pezzo di storia della fantascienza. Ritorno Al Futuro è una serie di film veramente avvincente e ben congegnata. Niente viene lasciato al caso e i chiarimenti arrivano sempre, sia per lo spettatore che per i protagonisti. Intricato al punto giusto vanta una trama che regge bene e due personaggi fenomenali che danno carattere alle pellicole e le rendono veramente indimenticabili. Anche gli effetti speciali sono veramente notevoli contando anche sul fatto che stiamo parlando di film girati tra gli anni 80 e gli anni 90 e molti degli strumenti moderni non esistevano. Sicuramente è una saga imperdibile per gli appassionati di fantascienza ma anche per chi è appassionato di cinema in generale.

Bene, la recensione è finita adesso aspetto di sapere la vostra opinione su Ritorno Al Futuro 3 e su questa saga cinematografica! Vi piace la fantascienza? Fatemelo sapere nei commenti! Nel frattempo come sempre vi ringrazio per il tempo che mi avete dedicato. 

A prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.