Crea sito
6 In Collaborazioni/ Recensione Libri Autori Emergenti/ Recensione romanzo d'amore/ Recensione Romanzo Fantascienza/ Recensioni Libri

Liam Experiment 01 – Recensione Libro

Recensione Libro: Liam Experiment 01
Autrice: Daniela Spagnuolo
Genere: Fantascienza, Romance
Anno: 2020

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi è con grandissimo piacere che vi parlo di Liam Experiment 01 di Daniela Spagnuolo, un’autrice emergente che mi ha conquistata con un romanzo freschissimo che unisce romance e fantascienza. Devo ammettere che purtroppo non si trovano più molti libri sui robot – o perlomeno non i tipi i libri che cerco io – e quando ho visto questo ho capito subito che sarebbe stato perfetto per me. Immaginate la mia gioia quando Daniela mi ha scritto per una collaborazione. Ho accettato subito, mi sono lasciata trasportare da questa storia ricca di emozioni e non vi nascondo che secondo me è una lettura da non perdere.

Jackie è un a giovane donna che ha dovuto lottare per ottenere un posto nella società in cui vive e nonostante i successi non è contenta della sua vita. Un giorno viene selezionata per partecipare ad un esperimento. Dovrà tenere in casa Liam – il primo esemplare di una serie di esistenti (androidi) che possono provare sentimenti veri – per quattro mesi. Jackie non è entusiasta all’idea di convivere con un’androide ma accetta convinta da una cospiqua ricompensa. L’arrivo dell’ingenuo e vivacissimo Liam sarà molto più importante di quanto la ragazza possa immaginare.

Fin da subito il lettore si accorge che l’autrice ha voluto rendere la vicenda nel modo più realistico possibile. Per la prima volta dopo tanto tempo un’autrice si prende la briga di immaginare come realmente potrebbe essere (e in piccola parte già é) il rapporto tra un’essere umano e un robot estremamente evoluto. Una cosa lodevole e coraggiosa perché nonostante l’intelligenza artificiale sia andata molto avanti questi argomenti sono ancora un tabù e non oltrepassano i confini della Silicon Valley. Le domande principali che questo libro si pone sono: come potrebbero i robot cambiare la quotidianità delle persone? Come potrebbero cambiare il modo in cui gli umani percepiscono loro stessi?

Sono domande importanti per il futuro e affrontarle descrivendo la quotidianità di una donna così vera è stata la scelta migliore. Si, perché Jackie é una donna reale. Ha la vita di una persona reale, parla come una persona reale, reagisce come una persona reale. E’ così profonda che si fatica a credere che non sia una persona realmente esistita e la cosa più bella è che l’autrice l’ha descritta fino in fondo anche nei momenti peggiori. Una scelta ardita persino per i nostri giorni ma che ci fa percepire Jackie come una vecchia amica con la quale ci sentiamo a nostro agio perché le emozioni che prova sono identiche alle nostre. La verità è che c’è un po di Jackie in ognuno di noi e alla fine del libro capirete che è un bene.

Naturalmente sarà Liam a rivelarci il perché. Del resto è lui il personaggio chiave della vicenda: é l’unica persona che possa vedere Jackie (e il lettore) sotto una nuova luce. L’ingenuo e dolcissimo robot infatti non è mai entrato in contatto con la società e quindi non è attaccato a tutte le convenzioni sociali che Jackie deve affrontare ogni giorno. Liam è ancora in grado di stupirsi davanti alla bellezza interiore di una persona senza condannare i suoi difetti e senza giudicare le sue debolezze.

A questo punto il nostro androide potrebbe sembrare un po’ un ideale ma non lo è. Anche lui ha timori, insicurezze e spesso si sente inadeguato. In un certo senso è come Jackie, solo meno irruento e più paziente.

Ah, ed è anche un artista. Può sembrare una cosa banale ma moltissime persone sono terrorizzate dall’idea che un robot possa essere creativo. L’autrice evidentemente non lo è, il che rende palese quanto sia avanti con i tempi e quanto abbia chiara l’idea di presente e di futuro. A questo proposito sottolineo che Daniela sa molto bene di cosa sta parlando. E’ chiaro che si è informata tantissimo sull’intelligenza artificiale e che ha letto un bel po’ di libri di Asimov prima di scrivere questo romanzo.

Un altra cosa che non si può non apprezzare è la delicatezza con qui è stata tratta la storia d’amore. Il sentimento non nasce da un momento all’altro ma da una conoscenza profonda. Questo vuol dire che ci vorrà tempo per vedere la storia d’amore vera e propria ed è giusto che sia così. Tutti noi sappiamo quanto sia difficile aprirsi veramente a qualcuno e vedere l’evoluzione del rapporto tra i protagonisti è meraviglioso. Che poi nella realtà è come se lo si vivesse con loro. Si, perché Liam Experiment 01 è un libro da vivere e non solo a leggere.

Un altro fatto interessante è che si vivono le esperienze di tutti, anche dei personaggi ‘seconadari’. La storia infatti va avanti e indietro nel tempo per raccontarci della HER e delle speranze dei ricercatori che hanno creato Liam. Anche per loro l’esistenza non è stata facile. Hanno dovuto passare da un fallimento all’altro prima di dare vita ad un robot che non soccombesse alle sue emozioni e durante questi fallimenti hanno dovuto superare la prova peggiore che esista: continuare a credere in un progetto nonostante tutto. Di questi personaggi così particolari apprezzerete tutto: l’umanità, i dubbi, le insicurezze, i caratteri un po’ bizzarri. Non manca nulla in questo libro…

… neppure i riferimenti ad Asimov. I robot che soccombono alle proprie emozioni infatti è un tema tipico di Asimov, non per niente i suoi robot erano quasi sempre dalla robopsicologa. Un fatto che un’appassionato di fantascienza non potrà non apprezzare così come non potrà non amare lo stile dell’autrice. Anche qui ci troviamo davanti ad una scelta ardita: narrare tutto in prima persona al presente. So che molti non apprezzano questo stile ma io l’ho trovato perfetto per il romanzo. E’ una narrazione diretta e molto coinvolgente. E’ già la seconda volta che trovo un’autrice così coraggiosa e devo ammettere che sto rivalutando molto questo modo di scrivere!

Ci sarebbe ancora molto da dire su Liam Experiment 01 ma voglio lasciare a voi il piacere di scoprire tutto il resto, soprattutto il messaggio finale. Per quanto mi riguarda questo libro è fondamentale per gli appassionati di fantascienza e di intelligenza artificiale e apre nuovi orizzonti per una fantascienza un po’ meno terrorizzata dai robot. Non nascondo che spero in un seguito perchè Daniela Spagnuolo ha talento non solo nella scrittura ma anche nel disegno. Le ultime pagine della versione cartacea infatti contengono alcuni dei suoi meravigliosi disegni che fanno parte anche di una scelta geniale per il finale! Seriamente da non perdere!

Bene, la recensione è finita e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi! Avete letto Liam Experiment 01? Lo Leggerete? Fatemelo sapere nei commenti! Nel caso voleste contattare l’autrice la trovate su Instagram, Facebook e sul suo sito web (dove c’è anche una piccola sorpresa). Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole e ringrazio Daniela per il bellissimo libro e per la fiducia.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

6 Commenti

  • Rispondi
    Lirely
    2 Dicembre 2020 at 18:35

    Grazie Enrica per l’analisi ricca di spunti e riflessioni interessanti. Le tue chiavi di lettura hanno dato nuovo slancio anche all’autrice! 🙂

    • Rispondi
      Enrica Masino
      3 Dicembre 2020 at 23:34

      Grazie a te per la pazienza e per il sostegno! Sono felicissima che la recensione ti sia piaciuta!

  • Rispondi
    Lovereading_more
    3 Dicembre 2020 at 19:14

    Quando si parla di fantascienza e intelligenza artificiale ormai so che devo rivolgermi a te, bellisisma recensione!

    • Rispondi
      Enrica Masino
      3 Dicembre 2020 at 23:36

      Grazie davvero, se vuoi saperne di più chiedi pure! Si, il libro è davvero bellissimo, finalmente un po’ di fantascienza come piace a me!

  • Rispondi
    Zosma
    4 Dicembre 2020 at 22:03

    Se ti è piaciuto questo ti straconsiglio Murderbot

    • Rispondi
      Enrica Masino
      5 Dicembre 2020 at 18:34

      Prima o poi lo leggerò, è già in wishlist!

    Lascia un Commento

    © 2020 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.