Crea sito
0 In Recensione Film D'Animazione/ Senza categoria

La Sposa Cadavere – Recensione Film

Recensione Film D’animazione: La Sposa Cadavere
Regia: Tim Burton
Genere: Animazione 
Anno: 2005

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Visto che siamo in pieno Halloween oggi vi propongo un film d’animazione che è davvero un classico per questa festività. Una storia emozionante, ricca di colpi di scena e di riflessioni che mi commuove ogni volta. Sicuramente molti di voi avranno già letto altre recensioni ma, visto che siamo in tema Halloween, ci tenevo a dire la mia modesta opinione.

Questa avventura dai risvolti drammatici comincia con Victor che si vede costretto a sposare Victoria, una ragazza che nemmeno conosce, per volere dei suoi genitori. Il ragazzo non è contento del destino che gli è stato imposto, ma quando conosce Victoria è amore a prima vista. Tuttavia le cose si complicano alle prove del matrimonio. Il giovane non riesce ad imparare il giuramento e combina una serie di guai che costringono le famiglie a rimandare la cerimonia. Mortificato, Victor si rifugia nel bosco, ripete il giuramento, infilando l’anello di fidanzamento in quello che lui crede essere un ramo. In realtà si tratta della mano di Emily, la sposa cadavere, che crede che il giuramento riguardi lei. Victor si ritrova quindi sposato e viene catapultato nell’aldilà in compagnia di Emily. Comincia così l’avventura tra due mondi del protagonista.

Il tema centrale di questo film e l’amore. Victor si trova in una situazione difficile e si pone parecchie domande. Questo perché è innamorato di Victoria, ma è sicuramente Emily la ragazza che ha realmente occasione di conoscere e con cui dimostra di avere delle affinità. E’ quindi complicato (probabilmente più per lo spettatore che per il protagonista) comprendere quale delle due fanciulle sia effettivamente il suo vero amore.

Ma il tema del film non è soltanto questo. Appare infatti evidente che nell’aldià di Emily ci sia molta più vita che nell’aldiquà di Victor, dove tutto è pianificato e sembra non esserci più spazio per i sentimenti sinceri. Quasi tutti i personaggi che circondano Victor è Victoria pensano soltanto al loro tornaconto personale senza curarsi di ciò che desiderano i due giovani. Il mondo di Victor è quindi un luogo che distrugge i sogni delle persone, esattamente come è successo ad Emily che desiderava solo sposare l’uomo che amava.

Da questo punto di vista è proprio la sposa cadavere ad essere sorprendente. Nonostante la triste storia Emily ha ancora fiducia nel suo avvenire e finisce per rappresentare proprio tutto ciò che la società del ‘piano di sopra’ sta cercando di portare via a Victor e a Victoria. Un personaggio forte e significativo, che risulta più vivo dei vivi perché ancora in grado di sognare e di sorridere e che grazie a questa sua vitalità troverà la libertà e si renderà conto dell’errore che stava per commettere.

E’ interessante notare come Emily finisca per far avverare il fato di Victor e Victoria ovvero far sposare i due giovani. Tuttavia Victor e Victoria si sposano con una consapevolezza diversa rispetto a quella che avrebbero avuto se Emily non fosse mai entrata nelle loro vite.

Una storia straordinaria che scavalca l’idea che i film d’animazione siano indirizzati ai bambini e diventa una riflessione sulla vita e sul suo modo di affrontarla. Un’ avventura mozzafiato che continua a stupire nonostante gli anni anche per la sua splendida realizzazione in stop-motion, che non ha nulla da invidiare alle moderne tecniche di computer grafica.

Un film che trovo perfetto anche per questa festività, specialmente per tutte quelle persone che vogliono un’alternativa ai classici film horror.

Ok, io ho espresso la mia opinione ora aspetto la vostra! Cosa ne pensate de La Sposa Cadavere? Sono riuscita ad incuriosire un pochino chi non l’ha ancora visto? E soprattutto… Secondo voi chi era il vero amore di Victor? Non mi sono sbilanciata perché so che ci sono pareri diversi su questo argomento e sono super curiosa di sapere cosa ne pensate voi!

Detto questo, come al solito vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.