2 In Diario di viaggio di una blogger sentimentale/ Intelligenza Artificiale/ Internet

Craiyon: L’Intelligenza Artificiale Che Ha Involontariamente Disegnato La Mia Percezione Emotiva Del Mondo

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Qualche settimana fa stavo girovagando per il web alla ricerca di un intelligenza artificiale per migliorare le immagini del mio blog. Sono anni che sto cercando di modificare questo aspetto del mio spazietto web e credetemi quando vi dico che le ho provate veramente tutte!

Siti di stock online gratuito, grafiche realizzate con Canva e, ovviamente, foto scattate da me. Tuttavia nessuna di queste soluzioni mi ha mai risolto totalmente il problema.

Le immagini di stock online gratuito, per quanto bellissime, ormai le trovo impersonali. La maggior parte delle volte le ho inserite anche se non erano minimamente vicine a ciò che avrei voluto. Qualcosa dovevo pur mettere.

Alla ricerca di qualcosa di più personalizzato ho provato a realizzare grafiche con Canva ma nonostante le grandi potenzialità del programma le grafiche “pure” (senza immagini/foto) le trovo più da social. Sul blog mi sembrano fuori contesto.

Per quanto riguarda le foto scattate da me si sono rivelate un ottima soluzione per i post personali ma non per le altre tipologie di contenuto dove dovrei scattare foto progettate. Preferisco un approccio più a sentimento e fotografare momenti. Molto spesso, quindi, quelle foto sono a sé stanti che pubblico sotto forma di galleria in “Appunti Di Vita” per puro diletto personale.

Non restava che l’intelligenza artificiale, tanto più che io sono sempre stata un’appassionata di IA. Cercando sul web ho scoperto Craiyon, IA che genera immagini in modo gratuito (con filigrana) e ho pensato di provarla.

Mai avrei immaginato che digitando “casa acquerello” avrebbe realizzato delle immagini che rappresentano perfettamente il mio modo di percepire il mondo.

I colori, le linee, l’aspetto stesso delle case… quando le ho viste ho pensato: se sapessi dipingere i miei quadri sarebbero esattamente così.

Non mi era mai capitato di veder rappresenta così bene la mia percezione emotiva di tutto ciò che vedo ogni giorno. È come vedere le mie emozioni ritratte alla perfezione, persino il soggetto è azzeccatissimo.

Sì, ho scritto io la parola “casa” ma combinazione le case rappresentate sono quelle che amo di più, quelle che io stessa fotografo lungo la strada quando ho l’occasione: sono quelle semplici, di periferia o di paesi di mare.

Colorate o, al contrario, scolorite, un po’ scrostate dal tempo e dalle intemperie. Splendidamente imperfette, vissute.

Insomma, cercavo un IA che mi aiutasse a migliorare le immagini del blog e alla fine ho trovato un intelligenza artificiale che mi permette di portare la mia comunicazione sentimentale al livello successivo.

Fin da bambina ho sempre pensato ed elaborato l’essenza della singola emozione come immagine e quindi a volte mi ritrovo ad avere in testa concetti che non riesco ad esprimere a parole se non con enormi giri di frasi.

Con Craiyon sento che finalmente è stata abbattuta una delle ultime barriere che non mi permetteva raccontarvi ciò che avrei voluto come avrei voluto.

Per qualcuno sicuramente è una cosa da nulla ma per me ha un importanza fondamentale. Craiyon sarà un valido aiuto per narrarvi ancora meglio il mio piccolo universo personale, sempre con la speranza che tra i miei contenuti sentimentali possiate ritrovare qualcosa che appartiene anche a voi.

Bene, anche questo post è finito e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi! Conoscevate Craiyon? Che ve ne pare delle sue immagini? Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole!

Al prossimo post!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lyra
10 mesi fa

Che bello sentirti così entusiasta! Io avevo giocato un po’ con l’intelligenza artificiale su Dreamz, che adesso non è più un sito ma solo un’app credo. Mi ero fatta affascinare dalla sua capacità di sorprendermi, più che di fare quello che avevo in mente io (perchè raramente ci prendeva ahahahah)… ma credo che vedere rappresentate le proprie immagini mentali sia un’emozione rara!