0 In Recensione autobiografia/ Recensioni Libri

Un Cavallo Nel Cielo – Recensione Libro

Recensione Libro: Un Cavallo Nel Cielo
Autore: Fabrizio Parrini
Genere: Autobiografico
Anno: 1997

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi recensione dell’ultimo libro letto nel 2022, Un Cavallo Nel Cielo un libricino brevissimo ma profondamente toccante che affronta con molta delicatezza ma anche molta franchezza il tema della disabilità e anche una parte della storia del nostro paese. Un libro non facile, ma scorrevole e poetico che meriterebbe più visibilità… e invece è fuori catalogo 🤦🏼‍♀️.

Fabrizio Parrini è un giovane insegnante a cui viene assegnato l’incarico di gestire il laboratorio di arte e scrittura in una scuola per bambini disabili e in una scuola “normale”. In questo libro racconta i suoi allievi tramite episodi slegati tra loro, condividendo con noi lettori ricordi e piccoli stralci quotidiani di quei periodo.

Come dicevo Un Cavallo Nel Cielo è un libro breve, poco più di cinquanta pagine, ma una volta terminato si ha la sensazione di averne lette cinquecento. Con poche frasi l’autore riesce a far immergere il lettore in realtà che molto spesso conosciamo troppo poco.

I capitoli, ognuno dedicato ad una piccola esperienza di vita vissuta con un bambino diberso, ci raccontano le varie sfaccettatiure del dolore quotidiano racchiuso tra le mura di una scuola tenuta appositamente separata dalla scuola dei “normali”.

Le scuole “per bambini speciali” sono state per lunghissimo tempo una realtà nel nostro paese. I bambini “handicappati” (già, si usava ancora questa parola) avevano delle classi o addirittura delle scuole apposite, separate da quelle degli altri bambini con cui solitamente non entravano mai in contatto.

A questo proposito Fabrizio Parrini racconta che aveva cercato di abbattere questa barriera raccontano ai bambini della scuola “normale” dei suoi allievi della scuola vicina, scatenando curiosità e anche molta empatia. Un tentativo di avvicinare le due realtà provando a far capire che potevano coesistere.

Personalmente trovo che Un Cavallo Nel Cielo non sia un libro particolarmente leggero anche perché ogni racconto è vero ma lo stile, i capitoli brevi e il talento dell’autore nel far immergere il lettore lo rendono non solo scorrevole ma anche estremamente emozionante tanto che non l’ho chiuso fino a quando non ho voltato l’ultima pagina.

Per quanto mi riguarda trovo che valga la pena leggerlo anche solo una volta nella vita. Purtroppo è fuori catalogo ma le copie usate non mancano anche perché quando uscì vinse un premio e divenne piuttosto famoso.

Bene, anche questa recensione è finita e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi. Avete letto Un Cavallo Nel Cielo? Lo leggerete? Fatemelo sapere nei commenti!

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Hai bisogno di un sito web per te o per la tua attività? Scopri cosa posso fare per te!
This is default text for notification bar