Crea sito
0 In Altri Argomenti/ Festività/ Natale

Tradizioni Natalizie Più Diffuse: Le Origini

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi per la seconda tappa seconda settimana natalosa parliamo delle tradizioni natalizie più diffuse e delle loro affascinanti origini. Del resto il mondo del Natale è vastissimo, probabilmente una delle feste con più tradizioni dalle storie curiose.

Pandoro E Panettone

Una delle tradizioni più diffuse nel nostro paese riguarda il pandoro e il panettone. Non è Natale se non si mangiano questi dolci e dopo anni stiamo ancora cercando di capire quale dei due sia il più buono. Ma da dove arrivano queste prelibatezze? Il panettone è tipico di Milano e il nome arriva da Pan Del Toni, un garzone che per natale aveva condito del pane con dell’uvetta al fine di ricavarne un dolce da servire a corte. Il Pandoro invece avrebbe origini veneziane e il nome verrebbe dal colorito dorato regalatogli dalle uova.

Il Calendario Dell’Avvento

Negli anni il calendario dell’avvento si è diffuso tantissimo, soprattutto a livello di Marketing e per il Fai Da Te, ma non tutti sanno che fu inventato da Gerard Lang, un editore protestante che viveva in Germania. Qui c’era sempre stata la tradizione di aprire piccoli regali dal primo dicembre fino al 24 ma fu Lang a pensare per primo al calendario dell’avvento. Il primo anno era soltanto un foglio con le caselline disegnate ma in seguito vennero aggiunti cassettini e decorazioni che sono presenti ancora oggi.

I Mercatini Di Natale

Un’ altra delle tradizioni natalizie più diffuse sono i mercatini di Natale (anche se quest’anno è stato diverso), ma da dove arrivano? Anche in questo caso dalla Germania e all’inizio si chiamavano Mercatini Di San Nicola perché venivano organizzati durante la giornata dedicata a questo santo. Successivamente alcuni di loro hanno preso il nome di Mercatini Del Bambin Gesù o Mercatini Dell’Avvento, anche se in italia sono semplicemente i mercatini di Natale.

Il Presepe

Può sembrare la tradizione più scontata insieme all’albero di Natale. Del resto lo si fa in quasi tutte le case ma nella realtà è legato anche ad una tradizione di tipo artistico. In Italia il Presepe può diventare una vera e propria opera d’arte come il ‘presepe che si muove’ a Torino o a Genova ma anche il presepe vivente a Greccio, che inscena la natività grazie all’aiuto di alcuni attori.

Babbo Natale E Santa Lucia

Babbo Natale è atteso sempre con impazienza dai bambini ma la sua figura affonda le radici nella storia di San Nicola che si dice avesse resuscitato tre bambini uccisi da un oste. Nel corso degli anni la sua figura è mutata molto ed è arrivata a noi come Babbo Natale, l’anziano e simpatico signore che porta i regali ai bambini durante la notte del 25 di Dicembre. A Bergamo e Verona invece si festeggia anche Santa Lucia il 13 Dicembre. I bambini scrivono una lettera alla Santa dove le chiedono un dono come premio per la loro bontà e poi lasciano del caffé, qualche biscotto per lei e un po’ di farina per il suo asinello.

La Befana

La Befana è un’altro arrivo che i bambini attendono con molta trepidazione ma qual’è la sua storia? Secondo la tradizione durante i loro viaggio i Re Magi chiesero informazioni ad un’anziana signora e per ringraziarla del suo aiuto le chiesero di unirsi a loro. La vecchietta rifiutò ma poi si pentì e così riempì un sacco con molti dolci e cominciò a cercare la grotta. Non trovandola bussò di porta in porta e regalò dolci ad ogni bambino nella speranza che uno di loro fosse Gesù. Tuttavia la Befana è anche simbolo dell’anno passato dei suoi doni sono d’auspicio per l’anno nuovo.

La Tombola

La tradizione di giocare a Tombola è molto sentita in Italia ma non tutti sanno da dove arriva: tempo fa infatti c’era l’usanza di leggere l’oroscopo a Natale e a Capodanno e soprattutto le ragazze volevano scoprire se avrebbero trovato marito. Nonostante tecnicamente la tombola sia un gioco d’azzardo solitamente in famiglia non si usano soldi, ma caramelle e in alcuni casi ceci.

Il Ceppo Di Natale

Nonostante non sia più molto diffusa il ceppo di natale è una delle tradizioni natalizie che sono sopravvissute negli anni. Si tratta di un rito propiziatorio di buon augurio che veniva svolto dal capofamiglia che poneva un grosso ceppo nel camino e lo lasciava ardere fino all’epifania. Tra l’altro il tronchetto Natalizio francese è una pietanza che si ispira proprio al ceppo di Natale.

Queste ovviamente sono solo alcune delle tradizioni di Natale, ce ne sono tantissime altre (come ad esempio quella dell’albero di natale a cui ho dedicato un post a parte) ma queste sono tra le più belle che sono riuscita a trovare. C’è poi da dire che ogni famiglia ha le sue tradizioni natalizie – e quindi bisognerebbe intervistare ogni persona esistente per conoscerle tutte – ma è proprio questo il bello del Natale, ognuno lo vive a modo suo!

E voi seguite alcune di queste tradizioni natalizie? Avete qualche tradizione particolare in famiglia? Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Fonti:

www.romagnaatavola.it
www.magiconatale.it
www.festadellabefana.com
www.saporideisassi.it
www.focus.it
www.galbani.it
www.spotahome.com

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

© 2020 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.