0 In Recensione Film Commedia/ Recensione Film Romantico/ Recensioni Film/ Recensioni Film In Bianco E Nero

Scrivimi Fermo Posta – Recensione Film

Recensione Film: Scrivimi Fermo Posta
Regia:
Interpreti: Margaret Sullavan, James Stewart, Frank Morgan, Joseph Schildkraut, Sara Haden, Felix Bressart, William Tracy, Inez Courtney, Sarah Edwards, Edwin Maxwell, Charles Halton, Charles Smith
Genere: Commedia, Romantico
Anno: 1940

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi, dopo tanto tempo, torniamo a parlare di cinema classico con Scrivimi Fermo Posta, una commedia romantica molto divertente che venne molto apprezzata all’epoca ed è tutt’ora considerata una delle migliori di quegli anni. Una storia brillante e a volte anche molto tagliente che non potrà non strapparvi un sorriso.

Alfred è il miglior commesso del “Negozio dietro l’angolo”, un negozio di articoli da regalo di proprietà del signor Matuschek. La sua vita da scapolo in carriera procede piuttosto bene fino a quando non arriva nel negozio Klara, una giovane ragazza in cerca di un lavoro. Tra i due saranno subito fuoco e fiamme fino a quando Alfred non scopre che è Klara la ragazza misteriosa con la quale si sta scambiando lettere da parecchio tempo (in modo anonimo tramite il fermo posta). Il confronto quindi diventa per certi versi persino più tagliente mentre attorno alla loro storia ruotano anche le vicende de signor Matuschek e degli altri commessi del negozio.

Scrivimi Fermo Posta è una di quelle commedie tipiche dell’epoca classica che non possono non fa appassionare anche lo spettatore più esigente. Dopo un inizio forse un po’ lento – che però serve ad introdurre i personaggi – ecco che la storia parte in modo spedito regalandoci un paio d’ore di risate ma anche qualche lacrimuccia di commozione. Come ogni commedia di questo genere infatti non mancano i buoni sentimenti e storie toccanti che ci fanno affezionare non solo ai protagonisti ma anche a tutti i personaggi secondari che gli ruotano attorno.

Ognuno di loro infatti ha le sue vicende e i suoi problemi che racconta e affronta con un’ironia pungente. Tra queste la storia più bella è proprio quella del signor Matuschek e anche quella che guida le vicende personali di Alfred. Vicende che si ripercuotono anche sulla sua vita amorosa, come se quest’ultima non fosse già abbastanza travagliata. E poi abbiamo Pirovitch, l’amico di sempre di Alfred e Pepi, il fattorino minorenne che già si atteggia da adulto, entrambi ugualmente iconici.

Ma ovviamente sono Alfred e Klara il piccolo gioiellino di questo film. E’ incredibile come possano amarsi appassionatamente per lettera e detestarsi cordialmente nella vita reale. Nonostante la grande affinità intellettuale, infatti, è come se non riuscissero a trovarsi nella vita vera. Lei non fa altro che pungolarlo per il modo in cui lavora e lui, dal canto suo, si sente punto nell’orgoglio e risponde a tono. Il risultato sono una serie di battibecchi eccezionali che però alla lunga finiscono per sfociare in vere e proprie cattiverie da parte di entrambi.

Il risultato è che Alfred è sempre sull’orlo dell’incertezza. Vorrebbe dichiararsi ma ogni volta che si scontra con lei si chiede se ne valga la pena. Un conto è scriversi lettere appassionate (dove tra l’altro entrambi hanno un po’ mentito) un altro è riuscire ad andare avanti nella vita vera. Nonostante l’apparente leggerezza quindi il film apre a tematiche importanti in campo amoroso perché è facile amarsi quando tutto è idilliaco, quando le cose vanno male invece è un altro paio di maniche.

Oltre a questo poi ritroviamo anche il tema della povertà e delle difficoltà economiche. Nessuno dei commessi del negozio naviga nell’oro e ognuno racconta le sue vicissitudini da una diversa angolazione. C’è chi è scapolo, chi ha una famiglia numerosa, chi sta cercando lavoro ma ha vita dura in una città dove le offerte scarseggiano. Insomma, Scrivimi Fermo Posta non è solo una bella commedia romantica ma anche uno spaccato di vita della condizione in cui molte persone versavano negli anni quaranta.

Questo però non rende la storia meno divertente probabilmente anche grazie alla struttura un po’ “teatrale” della pellicola. In sostanza quindi Scrivimi Fermo Posta è una storia brillante e divertentissima che pur essendo figlia del suo tempo non ha perso un briciolo del suo essere esilarante. Non per niente ne hanno fatto anche un remake! Si intitola C’é Posta Per Te ed è un film riuscitissimo, non per niente ne avevamo già parlato qui sul blog!

Bene, anche questa recensione è finita e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi! Avete già visto Scrivimi Fermo Posta? lo vedrete? Fatemelo vedere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento