Crea sito
8 In Blogging

Pregiudizi Su Chi Gestisce Un Blog

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Nonostante i blog siano da diversi anni il pane quotidiano di Google e nonostante ormai si sappia che non è così facile gestirne uno sono ancora in molti a pensare che mantenere un blog sia una cosa semplice. L’immagine più diffusa è infatti quella della blogger che scrive su un letto perfettamente fatto mentre una tazza di thé fumante campeggia sul comodino. Un immagine molto stereotipata che mira quasi a far passare i/le blogger come persone pigre che scrivono un articoletto a settimana e via. Peccato che nella realtà non sia affatto così ed è per questo che oggi andiamo a vedere quali sono i tipici pregiudizi su chi gestisce un blog e cerchiamo di sfatarli una volta per tutte.

1: Tenere Un Blog E’ Una Cosa Da Nulla

Partiamo quindi con il più gettonato tra i pregiudizi su chi gestisce un blog. C’è quest’idea che per tenerne uno basti raccontare la propria vita, scrivere qualche recensione carina et, voilà! In realtà gestire un blog richiede tantissimo tempo e molta voglia di mettersi in gioco. Non basta inserire un tema carino e scrivere i post, bisogna ottimizzare il tutto, comprendere i meccanismi della SEO e accontentare Google. La cosa peggiore è che non esiste una vera guida per tenere un blog, bisogna mettersi lì, sbatterci la testa e trovare soluzioni.

2: Dopo Aver Creato Un Blog E’ Facile Mantenerlo

Esiste anche questo pregiudizio assurdo, come se una volta creato il blog avesse le gambe e andasse avanti da solo. Mantenere un blog richiede impegno costante. Del resto l’algoritmo di Google cambia continuamente e spesso vengono introdotte nuove regole a cui bisogna adattarsi. Chi mantiene un blog deve navigare in enormi mari di SEO, destreggiarsi in strade di Cookie ed essere sempre in regola con tutto.

3: Non Ci Vuole Niente A Trovare Argomenti Di Cui Parlare

Moltissime persone pensano che scrivere un post di 300 parole sull’argomento del momento basti e avanzi per mantenere un blog ma la realtà è ben diversa. Questo perché i testi brevi (sulle 300 parole) Google nemmeno li considera mentre riproporre argomenti triti e ritriti non può che rivelarsi deleterio. Il blog deve avere una sua identità e contenuti originali se chi lo gestisce vuole veramente portarlo avanti. Naturalmente trovare sempre argomenti interessanti (o perlomeno d’intrattenimento) non è affatto facile. Vi posso assicurare che ci sono giorni in cui mi metto le mani nei capelli perché proprio non so di cosa parlare. E allora cosa faccio? Giro come una povera vagabonda sul web alla ricerca di qualcosa che mi faccia venire un’idea… e a volte ci vogliono ore se non giorni.

4: Scrivere Post Non Richiede Tempo O Impegno

Un altro dei pregiudizi più diffusi è quello che per scrivere i post sia sufficiente una mezz’oretta alla sera. Non vi nascondo che ci sono articoli molto semplici per cui un’ora basta e avanza ma ci sono anche argomenti più impegnativi per cui a volte ci vogliono giorni se non settimane. Come se non bastasse non è affatto facile trovare informazioni che non siano già state scritte e riscritte in ogni modo. E’ il motivo per cui spesso bisogna affidarsi all’esperienza che però non sempre basta ed ecco che si ritorna a smanettare come dei forsennati.

5: Il/La Blogger Pensa Solo Ad Ottenere Collaborazioni E Prodotti Gratis

Non nascondo che esiste una parte di blogger che mira solo ed esclusivamente a questo ma è per fortuna una minoranza. E’ innegabile che fa piacere essere tenuti in considerazione per una collaborazione ma solitamente chi apre un blog lo fa per passione e perché vuole comunicare qualcosa. A questo proposito so che ci sono persone che si meravigliano se un/una blogger rifiuta una collaborazione, come se il nostro fine ultimo fosse solo ed esclusivamente questo. Chi gestisce un blog lo fa soprattutto perché vuole far sentire la propria voce quindi i pregiudizi nella maggior parte dei casi sono infondati. Se vi capita un/una blogger che vuole solo cose gratis sappiate che non è un/una blogger nè una persona seria ma solo un approfittatore o un’ approfittatrice.

6: I/Le Blogger Che Non Monetizzano Sono Stupide… Ma Quelli/e Che Monetizzano Pensano Solo Ai Soldi

Il titolo di questo paragrafo è tratto da frasi che ho realmente letto e sentito dire persino da blogger ad altri/e blogger. C’è quest’idea diffusa che un/una blogger che non monetizza non sia poi tanto furbo/a, ma nello stesso tempo chi mette qualche pubblicità o qualche link d’acquisto pensa solo al denaro. Ebbene qui si tratta solo di scelte. Se una persona preferisce non monetizzare il suo blog può di farlo, se vuole monetizzarlo vale lo stesso discorso. Ognuno ha il diritto di fare quello che vuole con ciò che è suo e (a meno che non siano cose illegali) nessuno deve permettersi di giudicare.

7: Creare Le Immagini Per Il Blog Non Richiede Molto Tempo

Uno dei pregiudizi più strani su chi gestisce un blog. Le immagini presenti sui blog spesso sono semplici e quindi si tende a pensare che crearle sia facile. Nella realtà dietro ad una foto o ad un fotomontaggio ci sono ore e ore di lavoro. A questo si aggiunge il fatto che non tutti sono bravi in ambito fotografico e non ci si può permettere di usare le immagini di altri (sarebbe violazione di copyright). Così inizia la caccia all’immagine che non sia coperta da diritto d’autore e anche la ricerca di un programma decente per modificarla. Le immagini che trovate sui blog non cadono dal cielo!

8: Gestire Un Blog Non Prevede Altro Che La Gestione Del Blog

Sono ancora in molti a pensare che chi gestisce un blog faccia solo questo senza avere l’esigenza di farsi conoscere tramite altri canali. In realtà la gestione del blog comprende anche avere delle pagine social, essere attivi e saperle rendere interessanti. Come se non bastasse bisogna tenere conto del fatto che ogni social funziona in modo diverso e quello che va bene per uno non è detto che funzioni per un’altro. Del resto ormai i blog sono tantissimi e una buona SEO – pur essendo indispensabile – non basta più. Il/La blogger deve auto promuovere sé stesso/a, la propria immagine e i propri contenuti cosa che non solo è un impegno costante ma è sempre più difficile da portare avanti.

9: Il/La Blogger E’ Una Persona Sprovveduta Che Non Sa Di Cosa Parla

Siccome ormai aprire un blog è diventato possibile per chiunque si da per scontato che il/la blogger parli a vanvera senza essere informata sull’argomento. Ebbene, non nascondo che ci sono blogger che scrivono a caso senza avere conoscenze a riguardo ma sono pochi e si riconoscono facilmente perché non riescono ad andare oltre le famose 300 parole. Solitamente, infatti, chi gestisce un blog parla di argomenti su cui sa di essere ferrato. E’ una persona informata in quel determinato campo e sa di avere abbastanza competenze per trattare un argomento. Vi assicuro che per scrivere un post come si deve bisogna conoscere bene ciò di cui si parla perché altrimenti al primo paragrafo si sono già esaurite le cose da dire.

In Conclusione…

Come vedete di pregiudizi su chi gestisce un blog ce ne sono ancora tantissimi e io ho voluto elencarne soltanto alcuni, potrei andare avanti per un bel po’. Si tratta di quelli che ho riscontrato più spesso e alcuni di loro sono parecchio radicati. Sinceramente sono davvero stufa di sentire certe affermazioni e di vedere che il ruolo del/della blogger viene sminuito da persone che non hanno mai aperto un blog in vita loro. Anche a me sembrava tutto facile da fuori, poi ho capito quanto fosse complicato il mondo del blogging (e mi sono appassionata ancora di più, ma questa è un’altra storia).

Penso che sia necessario mettersi in testa che la gestione di un blog è un’attività che richiede tempo, dedizione e in certi momenti anche denaro come qualsiasi altra attività professionale o amatoriale che sia. Niente nasce senza un po di fatica, in qualsiasi campo.

Bene, il post è terminato e io sono curiossissima di conoscere la vostra opinione! Cosa ne pensate dei/delle blogger? Avete un blog o vorreste aprirne uno (in questo caso non dimenticate di guardare la sezione blogging😁)? Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

8 Commenti

  • Rispondi
    Love reading and more
    17 Novembre 2020 at 15:23

    Purtroppo è verissimo, ci sono ancora moltissimi pregiudizi! In particolare mi sono stati rivolti il 4, il 6 e l’8, almeno in faccia. Ci sono rimasta molto male perché il mio blog è una piccola oasi felice per me e vederlo ridotto a nulla da poche parole mi ha fatto rstare malissimo!

    • Rispondi
      Enrica Masino
      17 Novembre 2020 at 17:27

      Mi dispiace tantissimo, è capitato anche a me e ci sono rimasta male. A volte le persone dimenticano che c’è impegno e lavoro dietro un blog e sminuirlo come se non valesse nulla è una mancanza di rispetto assurda!

  • Rispondi
    Monica
    17 Novembre 2020 at 23:15

    Ti faccio davvero i miei complimenti per la professionalità usata nell’affrontare l’argomento. Anche io ho un blog e troppo spesso le persone credono che si mantenga da solo, quando invece c’è un grande lavoro dietro. Sono contenta che qualcuno abbia affrontato l’argomento e soprattutto che sia stata tu!

    • Rispondi
      Enrica Masino
      21 Novembre 2020 at 02:05

      Grazie per questo commento dolcissimo! Il tuo blog è stupendo e so quanto impegno ci metti per portarlo avanti. Purtroppo le persone vedono il post finito, magari scritto in modo semplice e con immagini sobrie e pensano che la blogger ci abbia messo una mezz’oretta mentre guardava un film. Nella realtà scrivere un testo chiaro richiede anche ore di correzione e non è detto che non sfugga qualcosa mentre le foto sono difficili da creare e da cercare. Per non parlare poi della grafica del blog che ogni tanto fa le bizze e va rivista. E’ triste sapere che il lavoro di molte blogger – spesso svolto gratuitamente – sia così sminuito da chi un blog non l’ha mai avuto. Spero di aver fatto un po’ di chiarezza, anche dietro al blog apparentemente più semplice c’è tanto impegno!

  • Rispondi
    Zosma
    19 Novembre 2020 at 17:59

    Direi che meglio di così non potevi spiegarti

    • Rispondi
      Enrica Masino
      21 Novembre 2020 at 02:08

      Grazie mille! Spero davvero di aver fatto un po’ di chiarezza. E’ triste vedere il lavoro di noi blogger sminuito e ridotto ad un hobby che occupa poco tempo, contando anche sul fatto che mettiamo a disposizione le nostre conoscenze e i nostri contenuti in modo gratuito e senza chiedere nulla in cambio ai nostri lettori.

  • Rispondi
    Chiara Zattin
    19 Novembre 2020 at 21:36

    Sacrosanta verità! Purtroppo il blogger viene additato come un opportunista ( chi fa le recensioni dei libri lo fa solo per ottenere cartacei a gratis), come una persona che non avendo una certa “preparazione” non può permettersi di dare un certo tipo di giudizio: molte volte i blogger vengono considerate persone che non hanno di meglio da fare che stare a ticchettare sulla tastiera di un pc. Se solo sapessero quanto ci si mette a snocciolare argomenti e preparare i vari documenti e le foto! Ahhhh da mettersi le mani sui capelli! Un articolo con cui concordo al 100%!

    • Rispondi
      Enrica Masino
      21 Novembre 2020 at 02:16

      Grazie mille! Purtroppo c’è ancora quest’ idea che se una persona che gestisce un blog riceve qualche collaborazione allora ha aperto il blog solo ed esclusivamente per ottenere cose gratis. E la cosa peggiore è che questi pregiudizi arrivano da altri blogger! Poi guarda, solo perché magari non abbiamo un certificato che attesti la nostra preparazione certe persone pensano che parliamo a sproposito. Come se non si potesse avere esperienza alle spalle, o come se ci volesse un dottorato per poter esprimere la propria opinione che rimane sempre personale (e devo dire che è sempre specificato nei blog)! Che poi a volte per trovare le informazioni ci vogliono anche giorni mentre per le foto partono ore… e ovviamente poi c’è tutta la parte social!

    Lascia un Commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    © 2020 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.