Crea sito
4 In Libri

Libri Per Ragazzi: Miti Da Sfatare

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Negli ultimi tempi abbiamo parlato molto di questioni cinematografiche tra cui Via Col Vento e le nuove regole per partecipare agli Oscar. Penso quindi che sia arrivato il momento di parlare anche di questioni letterarie. Ebbene, una delle più vecchie è sicuramente quella dei libri per ragazzi. A parte il fatto che moltissime persone non sanno che cosa sia un libro per ragazzi, ci sono moltissimi pregiudizi che è ora di smentire.

I Libri Per Ragazzi Sono Superficiali

Uno dei miti da sfatare più grandi che esistano nel mondo della letteratura. Esistono libri per ragazzi superficiali? Beh, si, così come ne esistono per adulti. Tuttavia un vero libro per ragazzi, un libro che veramente sa rivolgersi al suo target di riferimento non è un libro superficiale ma bensì in libro che sa parlare al suo pubblico, utilizzando il linguaggio adatto e approfondendo le tematiche nel modo giusto per renderle vicine al lettore. Quello che la maggior parte dei lettori (ragazzi e non) cerca nei libri è infatti la comprensione, un personaggio o una storia che possano percepire come vicini a loro. Qualcosa che li faccia sentire capiti, con cui possano entrare in sintonia e magari comprendersi meglio.

Di conseguenza no, i libri per ragazzi non sono quasi mai superficiali, quando sono fatti bene. Al contrario sono molto approfonditi, solo che l’approfondimento è affrontato in modo diverso rispetto a come viene affrontato nei libri per adulti. E’ una differenza di modalità, non di qualità.

E I Libri Per Ragazzi Che Sono Veramente Poco Approfonditi?

Così come i libri per adulti poco approfonditi sono libri commerciali, il cui unico scopo è quello di vendere, di creare una storia che possa piacere ad un determinato target. Si perchè mentre nella maggior parte dei casi i libri per ragazzi scritti bene finiscono per essere apprezzati anche dalle persone più grandi le commercialate si rivolgono ad un pubblico specifico e non vanno mai oltre il loro target. Il loro intento, infatti, è quello di mescolare cliché e stereotipi che possano piacere ad una larga fascia di persone che solitamente non leggerebbero granchè. Diciamo che il vero problema è che questo tipo di libri possa dare esempi sbagliati, raccontare storie poco verosimili e dare un’idea sbagliata dell’amore (un tema ricorrente in questi romanzetti commerciali).

Ma quindi dobbiamo evitare che i ragazzi leggano questo genere di libri?

Secondo me, no. E’ giusto che ogni lettore faccia da sè la propria esperienza. Tuttavia bisogna dare la possibilità di leggere tutto perché una persona capisca che ci sono libri per ragazzi e libri per ragazzi commerciali. In oltre, anche se a malincuore, ammetto che questi romanzetti che solitamente vengono considerati brutti spesso hanno avvicinato alla lettura persone che non leggevano. E’ deprimente? Forse si, ma in un paese dove le persone leggono sempre meno se un libro mal scritto può comunque avvicinare qualcuno alla lettura alla fine ben venga, non è detto che quella persona poi non cominci a leggere anche altro.

I Libri Per Ragazzi Sono Scritti Male

Un’altro pregiudizio che riguarda i libri per ragazzi è il fatto che siano scritti male. Anche qui, ci sono libri del genere? Certo, le famose commercialate solitamente sono scritte in modo pessimo ma la maggior parte dei veri libri per ragazzi vanta uno stile che non ha nulla da invidiare a quello dei libri per adulti e che ci crediate o no lo deve avere. Perché? Beh, perché far appassionare un ragazzo ad una storia è molto più difficile che far appassionare un’adulto. Se la storia non è accattivante e ben scritta fin da subito state pur certi che il ragazzo o la ragazza mollerà subito il libro in questione senza farsi troppi problemi.

Quindi si, gli scrittori di libri per ragazzi devono saper scrivere esattamente come qualsiasi altro scrittore e di conseguenza la maggior parte dei libri di questo genere sono ben scritti e si preoccupano di mandare messaggi giusti.

I Libri Per Ragazzi Sono Facili Da Scrivere

Sinceramente non sa dove nasca questo mito e non sono sicura di volerlo sapere. Ma davvero c’è qualcuno che pensa che solo perchè il linguaggio di un libro sia semplice allora scriverlo sia stato altrettanto semplice? Vi assicuro che scrivere senza appesantire la lettura non è affatto facile e persino io me ne sto accorgendo scrivendo su questo blog. Come se non bastasse anche la storia più lineare ha bisogno di una struttura che regga e i libri per ragazzi devono anche essere accattivanti fin da subito.

E con questo intendo dire che la storia deve partire già dalle prime pagine senza essere raffazzonata. E poi vogliamo parlare delle tematiche? Sono quasi sempre molto delicate e bisogna pesare ogni parola per evitare fraintendimenti. No, il libri per ragazzi non sono facili da scrivere come del resto qualsiasi libro scritto bene.

I Libri Per Ragazzi Sono Solo Per Ragazzi

Non è detto. I libri per ragazzi che sono scritti bene solitamente superano il loro target e senza volerlo finiscono per coinvolgere un pubblico più ampio, soprattutto quel tipo di lettore che ama sognare e vivere avventure immaginarie. In oltre se le tematiche sono state approfondite non è detto che un lettore adulto non possa trovarli interessanti. Del resto i libri per ragazzi ormai sono un po’ aperti a tutte le tematiche, alcune di queste anche molto vicine agli adulti.

Se dovessi farvi un esempio citerei sicuramente La Meravigliosa Macchina Di Pietro Corvo. La storia è un’avventura scritta in prima persona e in modo semplice ma il vero tema della storia è l’amore che diventa ossessione fino a sfociare in un sentimento malato e distruttivo. Non è forse una tematica che andrebbe affrontata durante l’età adulta? Vi assicuro che qui è molto ben sviluppata, molto più che in certi libri dedicati all’argomento. Come se non bastasse all’intetrno troviamo anche il tema dell‘IA e dell’Uncanny Valley. Risultato? E’ un libro per ragazzi ma si legge con interesse anche se si ha qualche anno in più.

I Libri Per Ragazzi Sono Solo Storie D’Amore E Fantasy

Anche qui non è detto. Certo, la maggior parte dei libri per ragazzi o adolescenti si concentra su questi generi ma non è scritto da nessuna parte che non possano esplorare altri territori. I libri per ragazzi, del resto, hanno dalla loro parte proprio il fatto che possono spaziare e inserire il loro messaggio nella storia che ritengono più adatta. E poi il romance o il fantasy non sono generi soltanto per ragazzi. La maggior parte dei libri rosa è destinata ad un pubblico adulto e un fantasy, se sviluppato bene, può tranquillamente essere considerato anche un libro per tutte le età.

I Libri Per Ragazzi Non Sono Vera Letteratura

Partiamo dal presupposto che è un’idea diffusa solo in Italia (perché noi ci distinguiamo sempre per arretratezza). C’è ancora qualcuno che pensa che i libri per ragazzi non siano vera letteratura. Ora: si può sapere chi è che decide cosa è letteratura o cosa no? C’è un ente? Una forza superiore? No, perchè davvero voglio conoscere questo qualcuno! Vabbè, a parte gli scherzi qualsiasi libro che sia scritto bene è letteratura e questo all’estero lo hanno capito. Non per niente la maggior parte dei libri per ragazzi vengono dall’estero. Perchè? Perchè loro li considerano importanti e di conseguenza vengono tradotti, mentre gli scrittori italiani che scrivono libri per ragazzi raramente finiscono tradotti e raramente finiscono nelle librerie.

Come se non bastasse bisogna pensare che non esiste una sola letteratura in quanto esistono diversi generi. Se stessimo a ciò che in Italia è considerata vera letteratura ci ritroveremo solo con i classici e neppure tutti. Forse chi si occupa di letteratura vera dovrebbe mettersi in testa che il mondo è cambiato e che un libro ben scritto è letteratura anche se rivolto ad un determinato target. Del resto esiste la letteratura per ragazzi… ma ovviamente non in questo paese.

Libri Per Ragazzi E Libri Per Bambini Sono La Stessa Cosa

Assolutamente no. Sento spesso questa frase e da lettrice compulsiva di libri per bambini e ragazzi posso assicurare a tutti che non sono la stessa cosa. I libri per ragazzi sono storie articolate, a volte anche molto complesse mentre i libri per bambini hanno per definizione una trama più lineare anche perché a volte deve essere riassunta in pochissime frasi, soprattutto quando parliamo di libri per bambini molto piccoli. Un’altra differenza sta nelle tematiche e nel come vengono trattate. Con un bambino non puoi parlare di bullismo come ne parleresti con un ragazzo, un errore che per esempio è stato commesso nel libro Quarta Elementare.

Quindi no, non sono la stessa cosa ma sono entrambi ugualmente importati nel panorama della letteratura (la questione dei libri per bambini la approfondiremo in seguito).

Siamo Sicuri Di Sapere Cosa Siano I Libri Per Ragazzi?

Non nascondo che quando si parla di libri per ragazzi noto molta confusione, persino nelle stesse librerie dove si tende a inserire tutto ciò che sarebbe letteratura post moderna o nosense all’interno di questo genere. Un esempio è Walter Moers che pur parlando di tematiche non esattamente adatte ai ragazzi – come poi qualcuno si è premurato di far notare – è finito in quella sezione.

Bisognerebbe cominciare a capire che non tutto ciò che ha come protagonista creature fantastiche è letteratura per ragazzi. Alcune sono metafore nemmeno troppo velate di realtà anche molto crude. Tuttavia non è solo nelle librerie che ho notato questa cosa ma anche parlando con alcune persone. Una volta mi sono sentita dire che Io, Robot è un libro per ragazzi cosa pressoché impossibile. Si occupa di intelligenza artificiale e di come sia possibile eludere le tre leggi. Può essere letto anche da ragazzi molto giovani? Certamente, io l’ho letto ad undici anni ma questo non significa che tratti tematiche che possono essere care ad un ragazzo o ad un adolescente.

A volte penso che le persone tendano a mettere tutto ciò che è diverso sotto la letteratura per ragazzi, dimenticandosi di quale sia effettivamente il compito di questi libri.

Detto questo spero di essere riuscita ad approfondire abbastanza. E’ stato molto difficile scrivere questo post ma era da tanto tempo che desideravo parlare di questo argomento. Come ho già detto sono una grande fan della letteratura per ragazzi (e per bambini) e penso che ognuno di noi abbia un libro per ragazzi che gli è rimasto nel cuore. Naturalmente non vedo l’ora di sapere cosa ne pensate voi e di conoscere i vostri libri per ragazzi preferiti. Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

4 Commenti

  • Rispondi
    Chiara
    25 Settembre 2020 at 17:53

    Sono tutti miti da sfatare, appunto.
    I libri per ragazzi sono importantissimi soprattutto perché se sono scritti bene riescono anche a compiere un ruolo di formazione, fondamentale per un ragazzo che sta crescendo e che sta maturando. E poi alcuni libri per ragazzi li leggono anche gli adulti, vogliamo parlare di Harry potter? Si può dire quel che si vuole, ma la saga del maghetto è stata un’icona sia per grandi che per piccini!

    • Rispondi
      Enrica Masino
      25 Settembre 2020 at 20:32

      Esattamente quello che penso io, sono libri importanti e possono fare la differenza e insegnare tantissimo ai più giovani e… A chiunque li legga. Non capisco davvero questi pregiudizi che ci sono solo in Italia perché all’estero i libri per ragazzi sono molto apprezzati!

  • Rispondi
    Philip K. Dick
    26 Settembre 2020 at 17:50

    Basti pensare a “Le Avventure di Tom Sawyer” di Mark Twain, o comunque ad altri piccoli capolavori a prescindere dal genere.. i libri per ragazzi quelli come dici “Ben Scritti”, possono regalare emozioni tanto quanto i romanzi per adulti.

    Comunque, Isaac Asimov per ragazzi.. con questa le ho sentite tutte. 😓

    • Rispondi
      Enrica Masino
      2 Ottobre 2020 at 23:13

      Asimov per ragazzi è stato un vero colpo! Cioè il libro che viene considerato ancora oggi la base della ricerca sull’IA per ragazzi… vabbè! Comunque hai assolutamente ragione a me alcuni classici per ragazzi hanno regalato tantissime emozioni e mi hanno fatto vivere grandi avventure!

    Lascia un Commento

    © 2020 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.