Crea sito
0 In Recensione Film Fantascienza/ Recensioni Film

Johnny Mnemonic – Recensione Film

Recensione Film: Johnny Mnemonic
Regia: Robert Longo
Interpreti: Keanu Reeves, Dina Meyer, Ice-T, Takeshi Kitano, Dennis Akayama, Dolph Lundgren, Henry Rollins, Barbara Sukowa, Udo Kier, Tracy Tweed, Falconer Abraham, Don Francks, Diego Chambers
Genere: Fantascienza/Cyberpunk
Anno: 1995

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi ho deciso di dedicare questa recensione ad un film molto particolare che non avevo mai visto e di cui non avevo mai sentito parlare. Una storia diversa dal solito, per certi versi adatta a questo periodo, che mi ha davvero stupita nonostante il finale un po’ scontato. Sto parlando di Johnny Mnemonic, pellicola fantascientifica con uno spiccato tratto distopico che è riuscita ad appassionarmi e intrattenermi.

La nostra avventura comincia con Johnny, un corriere di dati che trasporta file illegali all’interno della sua mente. L’impianto che ha nel cervello gli causa però una di memoria a cui si potrebbe rimediare tramite la rimozione del marchingegno. Un operazione costosa per la quale Johnny deve svolgere un ultimo lavoro. Il protagonista non ha la capacità di trasportare la quantità di dati che gli viene inserita nella mente ma carica lo stesso il file. In questo modo rischia il collasso entro un giorno, ma il giovane pensa di riuscire a cavarsela in poco tempo. Tuttavia Johnny non sa che ciò che trasporta è di vitale importanza per il mondo e dovrà fare i conti con persone che cercheranno di avere le sue informazioni a tutti i costi.

Ambientato in un mondo in decadenza consumato da una terribile epidemia questo film si rivela una storia che consiglierei a chi non è debole di stomaco. Tuttavia, bisogna ammettere che tratta parecchi temi interessanti. Uno di questi è sicuramente l’importanza dei ricordi. Johnny non avendo memoria della sua infanzia si sente perso in un mondo dove i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. Il protagonista vorrebbe cambiare vita, ma fino a quando non riavrà i ricordi non potrà essere completamente slegato da mondo fatiscente di cui è stufo.

Sotto questo punto di vista è in netto contrasto con la coo-protagonista del film, Jane, una giovane donna che vorrebbe entrare nel sistema e diventare una guardia del corpo. Tuttavia i suoi nervi instabili la rendono inaffidabile, togliendole la possibilità di potersi riscattare e avere una vita migliore. Al contrario di Johnny, Jane sa quello che vuole perché possiede la sua memoria e può fare tesoro delle esperienze passate, sapere chi è e cosa vorrebbe diventare.

Un altro punto molto interessante è l’avanzamento della tecnologia e della ‘rete’. La maggior parte degli avvenimenti importanti passa da una città virtuale per pochi eletti nella quale ci si muove attraverso guanti e occhiali appositi. Un mondo super colorato realizzato con effetti speciali straordinari per l’epoca e che, bisogna ammettere, ha il suo fascino. Una realtà virtuale parallela a quella reale alla quale l’essere umano può accedere non solo visivamente ma anche mentalmente, connettendosi a lei e imparando a controllarla.

Questo strano rapporto con la tecnologia è il fulcro di un altro film che avrà molto più successo di questo: Matrix! E, infatti, è stato proprio Johnny Mnemonic a ispirare Matrix e le similitudini tra i due film sono evidenti anche ad uno spettatore non molto attento. Lo svolgimento è simile, il sistema di rappresentazione del mondo anche, persino alcuni personaggi sembrano avvicinarsi a quelli di Matrix.

Un ulteriore argomento è l’epidemia e le conseguenze che comporta su una società già degradata. Il mondo di Johnny Mnemonic è un luogo in rovina che adesso non sa come affrontare la situazione e deve cercare di cavarsela come può. Il mondo virtuale infatti non può essere un rifugio e le persone non riescono a collaborare tra loro, troppo impegnate a cercare di sopravvivere. L’epidemia sarà il fattore più importante tuttavia mi fermo qui perché non posso permettermi spoiler.

In conclusione Johnny Mnemonic è un film molto interessante e, nonostante qualche piccola pecca (la storia d’amore con Jane non è molto approfondita e alcune scene d’azione sono veramente un po’ crude) merita assolutamente di essere visto. La storia è appassionante, tratta temi attuali e, per chi è fan della trilogia di Matrix (come lo sono io😍) sicuramente è una bella chicca anche solo da un punto di vista prettamente cinematografico!

Bene, io ho espresso la mia opinione ora aspetto di conoscere la vostra! Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

© 2020 - 2021 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.