Crea sito
0 In Recensione Film D'Animazione/ Recensione Film Disney

Il Pianeta Del Tesoro – Recensione

Recensione Film D’Animazione: Il Pianeta Del Tesoro
Regia: Ron Clements, John Musker, Rob Edwards
Genere: Animazione, Fantascienza, Steampunk, Avventura
Anno: 2002

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi nuova recensione dedicata ad un film Disney su cui avevo grandi aspettative: la rivisitazione in chiave Space Adventure di un classico della letteratura! Sto parlando del lungometraggio animato Il Pianeta Del Tesoro, ispirato al romanzo d’avventura L’Isola Del Tesoro che, purtroppo, non ho ancora letto. Proprio per questo motivo non potrò fare confronti e quindi tutto ciò che scriverò riguarderà solo ed esclusivamente la versione Disneyana.

La nostra avventura comincia con Jim, un ragazzo pieno di sogni che sente che non potrà avere il futuro che desidera. L’occasione giusta per svoltare si presenta, però, quando un pirata si schianta con la sua nave davanti al ristorante di famiglia. L’anziano alieno consegna a Jim una mappa del tesoro e gli raccomanda di nasconderla. In seguito il locale viene distrutto e Jim e sua madre si rifugiano a casa del dottor Doppler. Qui il giovane scopre come funziona la mappa e decide di partire per cercare Il Pianeta Del Tesoro. Il dottor Doppler sostiene questa iniziativa e dà fondo ai suoi risparmi per finanziare il viaggio spaziale ottenendo una bellissima nave e un equipaggio “di prima scelta”. Comincia così un avventura attraverso lo spazio che diventa un’occasione di crescita personale per i personaggi, tutti alla ricerca del loro posto nel mondo.

Dai toni steampunk, questa commovente storia è incentrata sulla ricerca di sé, perché spesso il percorso fatto è più importante della meta raggiunta. E’ così per Jim che prende coscienza di essere molto più dell’adolescente ribelle che tutti credono. Al contrario è perseverante e non si arrende davanti alle difficoltà. Lo dimostra quando viene mandato ad aiutare il cuoco John Silver, che rimane stupito dal fatto che non si dia per vinto davanti alle numerose e faticose mansioni che gli affida. Sarà proprio questo stupore ad avvicinare il cuoco cyborg a Jim e a spingerlo ad insegnargli tutto ciò che c’è da sapere sul funzionamento della grande nave. Ed è grazie a questo rapporto paterno che il ragazzo potrà dimostrare il suo talento per la navigazione spaziale e John Silver non perderà l’occasione di spiegargli la percezione che ha di lui.

Tuttavia non è solo Jim a cominciare a prendere consapevolezza di sé. Anche il cyborg scopre alcuni lati di sé che non sapeva di avere. Dopo un intera vita passata ad inseguire un sogno non è più disposto a rinunciare a tutto pur di vederlo avverato perché per la prima volta vuole veramente bene a qualcuno. Così, anche lui riesce a vedersi sotto una luce differente e nonostante questa consapevolezza lo metta in costante conflitto con sé stesso alla fine riuscirà a capire che cosa realmente desidera.

Durante questo viaggio John e Jim non sono gli unici ad instaurare un legame forte. Anche il dottor Doppler, infatti, è alla ricerca di sé stesso e vede questa avventura come un opportunità. Goffo e impacciato non si rende conto di essere un eccellente astronomo pronto all’azione e comincerà a credere in sé stesso solo quando instaurerà un legame stretto con il Capitano. Le insicurezze, le emozioni, le perplessità vissute da questi protagonisti fanno di loro dei personaggi nei quali è facile immedesimarsi. Ognuno di noi, infatti, ha avuto dei momenti in cui ha creduto di non farcela, di non essere in grado di realizzare i propri sogni, ma questo lungometraggio ricorda a noi spettatori che ci sono sempre delle opportunità e che se riusciamo a coglierle potremo dimostrare tutto il nostro valore.

Un film avventuroso e super emozionante, commovente fino all’ultimo istante, che affronta temi delicati quali la ricerca di sé, la solitudine, la lontananza, la voglia di inseguire i propri sogni nonostante la paura di poter fallire. Una storia universale, ricca di riferimenti e metafore, in grado di conquistare chiunque a qualsiasi età.

Siamo giunti alla fine della recensione. Sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi! Conoscevate Il Pianeta Del Tesoro? Mentre aspetto il vostro parere vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.