Crea sito
10 In Top 10

Film Sull’ Intelligenza Artificiale: 10 Titoli Da Non Perdere

film sull' intelligenza artificiale

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

ho deciso di parlarvi di dieci film sull’ intelligenza artificiale che gli appassionati di IA non dovrebbero perdere. Del resto l’IA è diventata una realtà e molti hanno cominciato a porsi domande etiche, politiche, sociali ed economiche sulla questione. Il cinema, ovviamente, non poteva perdere l’occasione di dire la sua. Naturalmente ogni film ha un’opinione diversa ma tutti sono collegati dalla sottile paura della presa di coscienza da parte delle IA, dall’arrivo della Singolarità Tecnologica.

1: Ex Machina

Ex Machina è sicuramente uno dei film fantascientifici sull’IA che meglio indaga il concetto di intelligenza artificiale. Un giovane programmatore viene invitato dal suo capo miliardario a testare un’intelligenza artificiale costruita da lui stesso. Tramite i dialoghi si sviluppa un’intenso discorso che ruota attorno alle conversazioni tra il robot dalle sembianze femminili, Ava, e il giovane malcapitato. Un film magnifico – anche cinematograficamente parlando – che diventa un thriller incentrato su tre personaggi hanno un rapporto quasi malato.

2: Zoe

Zoe è probabilmente uno dei film più profondi e delicati che esistano sull’intelligenza artificiale. In Italia è arrivato solo su Amazon Prime, non è mai passato al cinema né in DVD e personalmente non ne comprendo la motivazione. La storia è incentrata su Zoe, un androide ignaro di essere un’IA e sul suo creatore. Il loro amore è qualcosa di estremante dolce tenerissimo ma questo non vuol dire che il film non affronti tematiche importanti come la coscienza, la perdita, la diversità e le possibili sfaccettature che potrebbero caratterizzate il rapporto umano-ia in futuro.

3: The Machine

Film sull’ intelligenza artificiale che è stato molto sottovalutato che ha davvero molto da dire sull’argomento. La storia si sviluppa attorno ai dialoghi etici e filosofici dei due protagonisti l’androide dalle sembianze femminili e Vincent. Nonostante sia ambientato in un futuro diverso dal nostro le tematiche sono le stesse e il film si pone domande come: un robot può sognare? Può desiderare qualcosa di specifico e nello stesso tempo astratto come la libertà? Può avere degli ideali, voler bene a qualcuno come un’essere umano? I dialoghi della macchina senza nome e Vincent cercano di dare la risposta a queste domande lasciando.

4: Automata

Altro film sull’intelligenza artificiale decisamente sottovalutato, probabilmente perchè non americano e perché realizzato con un budget limitato. Tuttavia Automata è probabilmente uno dei film migliori e più profondi sull’IA e riesce a mischiare bene azione, thriller, mistero e questioni filosofiche come il senso della vita, dell’evoluzione, dell’esistenza stessa del genere umano e del futuro. Assolutamente geniale il dialogo finale tra la singolarità tecnologica e il protagonista.

5: Lei

Lei è un’altro film importantissimo sull’intelligenza artificiale, uno dei più poetici e profondi che siano mai stati fatti, non per niente è stato pluri premiato. Per la prima volta un film di questo genere affronta il tema degli assistenti virtuali e ci mostra il rapporto tra un’uomo disilluso dalla vita e la sua assistente virtuale Samantha. Tra i due nasce un legame d’amore molto forte che li porta su un sentiero di rinascita, scoperta di sè e introspezione. I nostri protagonisti fanno delle scelte, Samantha comincia a comprendersi, Theodore riscopre sè stesso e la voglia di vivere.

In questo caso l’incontro con l’IA è positivo, come per Zoe, ma il finale ci pone un nuovo interrogativo? L’Intelligenza Artificiale sarà davvero interessata a conquistare noi e il nostro mondo o anche questa volta stiamo peccando di vanità? La risposta, come sempre, sta allo spettatore.

6: Io, Robot

Un altro film che è stato molto bistrattato cinematograficamente parlando è Io, Robot. Certo, non è un capolavoro e le pubblicità indirette sono palesi ma bisogna considerare che il tema dell’IA lo tratta molto bene e pur distaccandosi dai racconti di Asimov ne mantiene le tematiche. dialoghi profondi sono mixati a scene d’azione funzionali alla trama e ad un’ironia tagliente che conquista fin da subito lo spettatore.

7: 2001 Odissea Nello Spazio

Un caposaldo del cinema fantascientifico che indaga benissimo l’intelligenza artificiale è sicuramente 2001 Odissea Nello Spazio, che ci regala l’intelligenza artificiale Hall 9000 che sentendosi minacciato dagli esseri umani cerca, in modo estremo, di lottare per la propria sopravvivenza. Le sue azioni innescano una serie di eventi che trasportano lo spettatore in in mondo dove la filosofia non ha fine. Un film perfetto che indaga le emozioni di due esseri umani e un’IA che si guardano con sospetto e temono per la propria vita.

8: Blade Runner

Altro caposaldo della fantascienza Blade Runner è un film sull’intelligenza artificiale assolutamente perfetto che segue la storia di Roy Batty, un replicante (androide estremamente avanzato, un essere umano sintetico) che scappa dal pianeta sul quale lui e i suoi simili vengono schiavizzati perché vuole sopravvivere. I replicanti, inaftti, sono destinati a morire dopo quattro anni a causa della loro conformazione genetica, ma Roy non si abbatte e vuole sopravvivere a qualsiasi costo. Sulla sua strada incontra Rick Dekard, incaricato di ucciderlo, ma lui stesso si innamorerà di una replicante e la questione diventerà decisamente più complicata.

9: L’Uomo Bicentenario

Tratto da un racconto di Isaac Asimov L’Uomo Bicentenario amplia trama originale per seguire la storia di Andrew, un robot che desidera diventare un’essere umano. Profondo e molto toccante il film indaga le emozioni di un’intelligenza artificiale che desidera che i suoi sentimenti e le sue emozioni vengano riconosciute. Ma in un mondo come il suo i robot sono considerati solo pezzi di metallo, ed effettivamente lui è uno dei pochi ad essere in conflitto con la propria natura. Tra amore, sentimenti e ricerca di sé L’Uomo Bicentenario è un film romantico sull’intelligenza artificiale, come del resto per certi versi era lo stesso Asimov.

10: Westworld – Il Mondo Dei Robot

Wstworld – Il Mondo Dei Robot (che ha ispirato la serie Westworld – Dove Tutto E’ Concesso) è un caposaldo della fantascienza robotica e informatica. La storia, ambientata in tre parchi a tema, segue le vicende di un’essere umano in particolare e del Cavaliere Nero (un fantastico e super carismatico Yul Brinner). Il Cavaliere Nero è robot più avanzato del parco e si ribella alle cattiverie degli esseri umani. Lo seguono a ruota tutti i robot del parco, dimostrando di avere acquisito una coscienza di cui non si accorgono nemmeno.

Per la prima volta nella storia del cinema viene introdotto il concetto di virus informatico e per la prima (e penso unica) volta si pensa che potrebbe essere la causa di una presa di coscienza da parte dei robot. La storia, sviluppata in modo molto preciso per l’epoca, non perde mai il suo fascino.

10 Film Sull’ Intelligenza Artificiale: Bonus

Prima di concludere questo post vi segnalo anche altre opere che sicuramente vale la pena vedere.

1: La Trilogia Di Matrix

L’ho inserita qui perché avrebbe occupato tre posti. Matrix, infatti è una trilogia che va vista tutta d’un fiato. I film sono profondamente legati e se non si conclude la trilogia si rischia di non comprendere il vero significato della storia (ammesso che ce ne sia uno solo). La trilogia di Matrix non indaga soltanto l’intelligenza artificiale e la sua evoluzione ma tutto il nostro mondo, il sistema politico e sociale che abbiamo creato diventando la distopia cinematografica per eccellenza. Se volete completare al meglio il tutto vi consiglio di vedere Il Secondo Rinascimento tratto da Animatrix, una serie di cortometraggi anime che spiegano alcuni retroscena della storia raccontata nei film.

2: Westworld – Dove Tutto E’ Concesso

Discendente di Westworld – Il Mondo Dei Robot, questa serie riprende alcuni concetti Matrixiani come il libero arbitrio, la scelta e la coscienza creando di fatto una Matrix rovesciata. Invertendo la saga cinematografica, il senso resta però sempre lo stesso con l’unica differenza che saranno i robot a dover fare il percorso e il risultato sarà agghiacciante e poetico nello stesso tempo. Imperdibile per tutti coloro che amano l’intelligenza artificiale.

3: Metropolis di Osamu Texuca

E’ liberamente ispirato al film/leggenda Metropolis di Fritz Lang ma la trama si discosta molto dall’originale e diventa qualcosa di decisamente nuovo che introduce in modo molto poetico e filosofico la singolarità tecnologica. E’ un anime poco conosciuto, arrivato in italia solo in edizione DVD, ma penso che sia un tassello importante per comprendere l’intelligenza artificiale e nonostante il contesto sia molto fantasioso, il tema della schiavitù dei robot è sempre presente ed è indispensabile alla trama.

Bene, siamo giunti alla fine di questo post dedicato ai film sull’ intelligenza artificiale e sono molto curiosa di sapere come la pensate voi! Avevate visto qualcuno di questo film? Cosa ne pensate dell’intelligenza artificiale? Vi spaventa o vi affascina? Non vedo l’ora di saperlo. Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

10 Commenti

  • Rispondi
    Philip K. Dick
    26 Agosto 2020 at 09:05

    Questo post è a dir poco sublime, già che poi hai tirato in ballo 2001: Odissea nello Spazio, Blade Runner, Il Mondo dei Robot, L’Uomo Bicentenario e Matrix! 😍

    PS: Io aggiungerei anche “AI: Intelligenza Artificiale” di Steven Spielberg! Molto bello e mi ha commosso, specialmente il finale.

    • Rispondi
      Enrica Masino
      26 Agosto 2020 at 11:56

      Addirittura sublime, ma sei troppo gentile! AI non l’ho inserito perché l’ho visto tantissimo tempo e fa e non me lo ricordavo ma sono troppo felice che tu lo abbia visto e che hai visto anche gli altri film. 2001 odissea nello spazio mi ha colpita molto, alla fine Hal 9000 semplicemente non voleva morire, lottava per la sopravvivenza come farebbe qualsiasi essere vivente! Gli altri film sono classici intramontabili, Matrix a me ha aperto un mondo!

  • Rispondi
    Philip K. Dick
    26 Agosto 2020 at 12:23

    Che poi “A.I. Intelligenza Artificiale” era un progetto a lungo coltivato da Stanley Kubrick, ma dal momento che poi, purtroppo era deceduto, allora la cosa è andata dimenticata, ma poco tempo dopo Steven Spielberg, suo buon amico, riprese in mano il progetto e gli scritti di Kubrick riguardo sceneggiatura e così via.. e realizzò il film più o meno secondo la visione o la volontà di Stanley Kubrick.

    2001: Odissea nello Spazio è il film sullo Spazio e sospeso tra Scienza e Fantascienza (con un pizzico di Religione) per eccellenza, è il capolavoro di Kubrick (nonostante altri Cult Immortali come Shining o Full Metal Jacket), Hal 9000 alla fine, difatti, lottava per la sopravvivenza.. nonostante fosse considerato, il suo atteggiamento come una anomalia, aveva in realtà recepito (leggendo le labbra dei Cosmonauti) ostilità nei suoi confronti, che volevano appunto disattivarlo definitivamente. Comunque, anche a causa del guasto in corso che aveva riferito ad entrambi. Un film profondo, enigmatico e allo stesso tempo anche toccante.. con un tocco di visionarietá assurda, specialmente quando Viaggia nel Tempo e nello Spazio alla Velocità della Luce, finendo (David Bowman) in un Ponte di Einstein-Rosen, Wormhole o Cunicolo Spaziotemporale.. attraverso il misterioso Monolite. Inoltre, nel 1968 uscì in contemporanea con il Romanzo omonimo del grande Arthur C. Clarke.

    Ma gli altri film anche, Blade Runner di Ridley Scott o Matrix.. altrettanto dei Cult assoluti! ❤️

    • Rispondi
      Enrica Masino
      26 Agosto 2020 at 13:52

      Non conoscevo la storia di A.I.! Spero di riuscire a rivederlo al più presto perché ricordo davvero pochissimo! Si, 2001 odissea nello spazio è probabilmente uno dei film fantascientifici più profondi che siano mai stati fatti! Ho anche il libro e non vedo l’ora di leggerlo! Comunque vedo che oltre a saperne tanti di fisica sei ferrato anche in ambito cinematografico!

  • Rispondi
    Monica
    26 Agosto 2020 at 13:10

    Sebbene i libri di questo genere non mi entusiasmino, amo quando viene trattato nei film e mi hai dato davvero tanti spunti interessanti che non vedo l’ora di vedere! Per gli appassionati consiglio anche la serie tv “Humans” e devo dire di aver particolarmente apprezzato anche il film “I Am Mother”

    • Rispondi
      Enrica Masino
      26 Agosto 2020 at 13:48

      Sono davvero felice che condividiamo anche questo interesse! Humans la vedrò non appena avrò finito la serie Westworld mentre I Am Mother lo vedrò al più presto, magari già stasera!

  • Rispondi
    Philip K. Dick
    26 Agosto 2020 at 15:11

    Il libro è tanto bello, profondo e dettagliato tanto quanto il film! Te lo consiglio assolutamente, è come leggere la sceneggiatura del film in alcuni casi. 😊 Comunque, A.I. ti commuoverá così come ti farà probabilmente scendere qualche lacrimuccia.. film molto intenso, specie verso la fine.

    Grazie comunque! Si, il Cinema è un’altra mia grande passione oltre i Libri e la Musica!! 😊

    • Rispondi
      Enrica Masino
      27 Agosto 2020 at 16:09

      Lo rivedrò al più presto, è passato tanto tempo e sarà una bella sorpresa riscoprire la trama. In pratica abbiamo molte passioni in comune!

  • Rispondi
    Zosma
    26 Agosto 2020 at 23:44

    Li ho visti quasi tutti! *-* al momento sto leggendo un libro di questo tema, non mi stanca mai

    • Rispondi
      Enrica Masino
      27 Agosto 2020 at 16:12

      È sempre un tema interessante, io comincerò a leggere un libro tra poco!

    Lascia un Commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.