Crea sito
0 In Recensione Anime

Doraemon – Il Film – Recensione

Recensione Film D’Animazione: Doraemon – Il Film
Regia: Takashi Yamazaki, Ryūichi Yagi
Genere: Animazione, Avventura, Drammatico, Anime
Anno: 2014

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Oggi torno finalmente a parlare di uno dei generici cinematografici che amo di più: l’animazione! Non mi ero resa conto di quanto tempo fosse passato dall’ultima volta che avevo recensito un lungometraggio animato (l’ultimo è stato Taron E La Pentola Magica due mesi fa) e così, dopo aver (ri)visto Doraemon – Il Film, ho pensato che non potevo proprio non dedicargli un post. Questo non solo perché la storia che racconta è meravigliosa, ma anche perché i cartoni animati, gli anime, che riguardano Doraemon mi hanno aiutata spesso in momenti complicati come questo e quando qualcosa mi turba tendo a riguardarli. Questo film, però, è speciale perché perde lo spirito leggero della serie per andare a toccare temi che riguardano adulti e bambini. Probabilmente più gli adulti. 

La nostra storia comincia con Nobita, un bambino goffo e pigro. Una notte viene svegliato dal suo pronipote e da Doraemon, un gatto robot dalle mille risorse. I due spiegano a Nobita che lo hanno raggiunto dal futuro per dargli la possibilità di cambiare il suo destino. Il bambino scopre quindi che in futuro si sposerà con una donna che non ama, che cadrà in disgrazia e che trascinerà nella più totale rovina anche alcune generazioni della sua famiglia. Nobita è intristito per queste rivelazioni, e si scusa con il pronipote che lo incoraggia a provare a riscrivere la sua storia e affida a Doraemon il compito di aiutarlo in questa ardua impresa. Il gatto robot izialmente non vuole accettare ma viene obbligato a restare con Nobita tramite una programmazione. Cominciano così una lunga serie di avventure che altro non sono che un percorso di crescita dei due protagonisti.

Nonostante le apparenze Doraemon – Il Film si rivela molto più complicato e toccante di quanto si possa pensare e in un ora e mezza riesce a sviluppare bene una grandissima quantità di temi. Uno di questi è la consapevolezza di sé e la lunga strada che bisogna percorrere per acquisirla. Nobita, infatti, durante la storia dovrà fare i conti con i propri difetti, con le proprie debolezze, con le scelte che sta facendo e con le relative conseguenze. Convinto di non essere bravo in nulla rinuncia ad impegnarsi in qualsiasi cosa e finisce per non vedere le proprie potenzialità.

L’incontro con Doraemon e il suo pronipote lo mette però di fronte alle conseguenze delle sue azioni facendogli comprendere che se non si impegnerà per raggiungere i suoi obbiettivi finirà per avere una vita infelice che ricadrà anche su altre persone. Si tratta di una situazione estrema, molto complicata, che Nobita dovrà affrontare con le proprie forze, senza ricorrere sempre all’aiuto del suo amico robotico. 

Ma qual’è il vero obiettivo di Nobita? Cos’è che lui veramente desidera? Qui entra in scena il secondo tema, trattato con una profondità che non sempre si trova nei cartoni animati: l’amore. Il bambino, infatti, è innamorato di Shizuka, una sua compagna di scuola, e spera di poter avere un futuro con lei. Tuttavia è convinto che non sarebbe un buon marito e pur di non rovinarle la vita è disposto a rinunciare a . Nobita mette quindi il bene di Shizuka davanti a qualsiasi cosa ricordandoci che l’amore è anche altruismo, è voler vedere felice la persona amata.

Tuttavia, il comportamento della bambina farà ricredere Nobita sulle proprie capacità e, dopo un momento veramente pesante (anche per lo spettatore), il nostro protagonista comincerà ad impegnarsi seriamente per non cedere ad un futuro che sembra già scritto.

Un ulteriore tema che viene trattato in modo eccellente in Doraemon – Il Film è quello del bullismo. Nobita, infatti, è costantemente preso di mira da Jian e Suneo, due compagni di scuola che non perdono mai l’occasione di prenderlo in giro o di fargli stupidi scherzi. Questo sarà probabilmente uno dei temi più spinosi del film e verrà trattato in modo abbastanza schietto (contando sul fatto che stiamo pur sempre parlando di un film per bambini) mostrando come questi atteggiamenti aggressivi possano influire sulla vita delle persone, ma dimostrando anche che credendo nelle proprie capacità è possibile ribaltare la situazione. 

Ultimo, ma certo non per importanza, è il tema dell’amicizia. Nobita e Doraemon instaurano un legame molto forte, capace di resistere a qualsiasi difficoltà nonostante i momenti di tensione. Non mancheranno infatti screzi, discussioni e incomprensioni tra i due. Entrambi hanno pregi e difetti, e anche Doraemon, per quanto cerchi di gestire al meglio la situazione, in alcuni momenti commetterà errori o magari avrà reazioni che non condivideremo. Il risultato finale è un duo emozionante legato da un amicizia sincera che, semplicemente, cercherà di fare quello che anche noi tentiamo di fare tutti i giorni: del suo meglio. 

Quello che colpisce lo spettatore, oltre alle tematiche trattate sono, infatti, i protagonisti. Immedesimarsi in loro è facile, così come riuscire a comprendere i loro comportamenti, i loro sbagli. Nobita e Doraemon sono due personaggi in cui tutti noi possiamo rispecchiarci. Riusciamo a condividere i loro dubbi, le loro paure e ci commuoviamo con loro nei momenti più tristi. Questa serie di caratteristiche fa di questo lungometraggio un film ben riuscito che non si propone solo di raccontare le origini di un anime che ha avuto grande successo, ma vuole soprattutto coinvolgere e far riflettere chi guarda su temi universali che, alla fine, ci riguardano tutti.

Bene, la recensione è finita adesso aspetto di sapere cosa ne pensate voi. Conoscevate Doraemon – Il Film? Lo avevate visto? Vi è piaciuto? Scrivetemi tutto nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

Nessun Commento

Lascia un Commento

© 2020 - 2021 Da Un Universo All'Altro. Tutti I Diritti Riservati. I contenuti presenti sul blog daununiversoallaltro.it - dei quali è autrice la proprietaria del blog - non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autrice stessa. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autrice.