2 In Diario di viaggio di una blogger sentimentale

Dal 2020 Al 2023 – Tre Anni Dal Primo Lockdown

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Ultimamente ho notato che su internet stanno spopolando una serie di video (soprattutto shorts) che tentano di fare un bilancio del cambiamento personale dal 2020 al 2023. Solitamente si tratta di video brevi dove si mostra la differenza tramite le foto ma, lo sapete, io sono logorroica e così ho pensato di farci un post.

In realtà gran parte del mio percorso personale dal 2020 al 2023 è ampiamente documentato qui in rete: tra questo blog, la pagina Instagram (che sto valutando di riprendere in mano almeno per quanto riguarda le storie) e i primi video su YouTube in realtà non c’è molto da dire tuttavia mi rendo conto che in tre anni sono diventata una persona totalmente diversa e quindi forse un piccolo bilancino non guasta. E poi è importante, ogni tanto, fare il bilancio dei risultati ottenuti soprattutto per chi, come me, pensa sempre di non aver concluso niente.

Per scrivere questo post, quindi, ho fatto un viaggio indietro nel tempo nel cellulare per rivedere soprattutto le foto scattate in quel periodo e devo dire che è stata una bellissima sorpresa vedere come quelle insicurezze e quello sconforto che ho provato più o meno fino alla fine del 2022 sia ormai un ricordo che percepisco come lontano. Ma facciamo parlare le foto.

Eccomi qui con un’orrenda maglietta a righe in una delle prime foto scattate durante in primo lockdown. All’inizio, infatti, avevo cercato di prenderla bene e per circa una settimana mi sono preparata tutte le mattine come se dovessi uscire. Già solo da qui posso notare alcuni cambiamenti: non mi vesto più così male, ho dato via la maglia orrida e anche l’armadio è stato sostituito. Tre anni e mi sembra una vita fa.

Finito il primo lockdown mi sono data allo shopping di mascherine di stoffa (all’epoca considerate mascherine a tutti gli effetti) di ogni fantasia. Eccomi qui in un imbarazzante selfie mentre indosso la mia preferita. Anche qui era ancora il periodo in cui stavo cercando di prenderla bene anche se la mia fiducia nell’umanità cominciava lentamente a scemare.

Nel 2021 ho iniziato la mia vera avventura su Instagram e così la maggior parte delle foto sono tutt’ora presenti lì.

Il 2021 è stato un periodo molto strano, talvolta molto bello, talvolta svilente. È stato un anno in cui sono stata principalmente infelice e ansiosa e anche se nei vari bilanci avevo cercato di vedere il lato buono della faccenda mi viene una certa angoscia a ripensare a come stavo.

Si, il 2021 è stato un orrendo anno. Nonostante questo, però, ho cercato comunque di andare avanti e di ricercare quella speranza perduta nelle cose che mi facevano stare bene.

In questo il web è stato fondamentale.

Comunque sono felice che il 2021 sia finito e anche se mi rimane qualche bel ricordo non credo che lo rimpiangerò.

Il 2022 è stato, almeno nella prima parte, il proseguimento del 2021. Tuttavia è andato pian piano migrando e verso la fine ero finalmente riuscita a ritrovare quella serenità che avevo nel 2019. E del resto non avrei accettato niente di meno, mi ero sudata con le unghie quel poco di serenità acquisita dopo la fine della scuola! Ed eccomi qui, nel 2022… Credo che la differenza si noti rispetto agli anni precedenti.

Con l’inizio del 2023 ho deciso che era arrivato il momento di lasciarsi alle spalle il lockdown e tutta la brutta esperienza per cominciare a pensare veramente alla mia vita e ai miei sogni.

Ad oggi, quindi, sono molto più serena e felice e devo dire che il 2020 mi pare ormai qualcosa di lontanissimo, così lontano che mi sembrano passati una ventina d’anni e lo percepisco come qualcosa che si, ho vissuto, ma che ormai ha un’importanza molto relativa.

Questo, però, non significa che sia tutto com’era prima. Ho imparato a non dare nulla per scontato, ad essere grata anche per le più piccole cose, anche per quelle che avevo sempre dato per sicure.

Certo, qualche strascico c’è ancora: sono diventata più diffidente e scettica di quanto già non fossi ma ho recuperato la fiducia nella vita e nel futuro perché secondo me come umanità non siamo usciti migliori da tutto questo ma, singolarmente, qualcosina l’abbiamo imparato.

Bene, anche questo post bilancio è finito e io sono curiosissima di sapere cosa ne pensate voi. Come siete cambiati dal 2020 al 2023? Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole!

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Libripervivere
1 anno fa

Ciao Enrica, è interessante fare questi bilanci tra 2020 e 2023.
Anche per me ci sono stati cambiamenti enormi poiché quando è scoppiata la pandemia ero al primo anno della magistrale, mentre adesso lavoro da un anno e mezzo e quasi mi sembra incredibile che in anni così recenti io fossi ancora una studentessa. Infatti io, al contrario tuo, percepisco che questi anni sono passati velocemente, nonostante la pandemia, anche se forse quelli da quando ho iniziato a lavorare sono passati più velocemente degli altri.
Caratterialmente non credo di essere cambiata molto, mentre purtroppo col primo lockdown ho scoperto di avere un problema di salute per nulla grave, ma che da allora è cronico e insomma, ne avrei fatto volentieri a meno XD

Hai bisogno di un sito web per te o per la tua attività? Scopri cosa posso fare per te!
Hai bisogno di un sito web per te o per la tua attività? Scopri cosa posso fare per te!