2 In Diario di viaggio di una blogger sentimentale/ Festività

Cronache Di Una Pasqua Perfetta

pasqua

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Questo post doveva uscire settimane fa, poi il blog è andato in revisione e quindi non sono riuscita a raccontarvi nulla. Sono consapevole del fatto che sia passato un po’ dal giorno di Pasqua ma è stata una giornata bellissima e siccome i momenti bellissimi sono preziosi voglio fissarli anche su questo diario virtuale.

La mattina è iniziata con una bella colazione per mio padre, mia zia e mia sorella/cugina. Io non l’ho fatta perché, ammetto, che ho preferito dormire fino all’ultimo minuto. Appena finita la colazione mi sono alzata anche io ed è iniziata la questione “scelta outfit”. Avevo portato ben due vestiti dalle tinte rosa (una pastello e una un po’ più carica) e belli svolazzanti come piacciono a me ma purtroppo faceva un po’ freddino e così ho preferito indossare il vestito rosso più pesante che avevo messo anche a Natale. Alla fine anche il resto della famiglia ha optato per capi più invernali.

Subito dopo siamo partiti per andare a trovare la Nonna in casa di risposo. C’era un’atmosfera allegra, anche grazie al sole che, nonostante il freddo. si è comunque fatto vedere per tutto il giorno. Siamo rimasti tutta la mattina a chiacchierare nella salettina del piano di sopra e, dopo un po’, si è unita anche una nostra amica suora che è sempre molto carina con noi.

Dopo un paio d’ore in buona compagnia ci siamo avviati verso il ristorante, una trattoria in collina che avevamo già provato a Natale e che anche questa volta non ci ha delusi. Si mangia tanto e bene, il cibo è più che abbonante e il panorama è davvero incantevole. Il viaggio è stato abbastanza lungo ma molto piacevole perché ricco di chiacchiere e una volta arrivati, siccome eravamo in anticipo, abbiamo anche avuto il tempo di fare un giretto nei dintorni. Un luogo davvero splendido per me. Vi lascio le foto qui sotto.

Galleria Di Pasqua 2023

Una volta che ci siamo ritrovati tutti attorno al tavolo finalmente è iniziato il pranzo, mia cugina ed io non vedevamo l’ora! Avevamo una fame che non vi dico e ci siamo fatte riconoscere non saltando neppure una portata e chiedendo anche qualche bis. Al tavolo, ovviamente, abbiamo chiacchierato per tutto il tempo ed è stato bellissimo ritrovate quell’atmosfera di serenità e unione che avevo già respirato a Natale. Terminato il dolce (di cui non abbiamo chiesto il bis per vergogna) abbiamo continuato a chiacchierare seduti sul muretto accanto al ristorante e abbiamo anche scoperto molte cose di noi che non sapevamo perché non avevamo mai avuto l’occasione di raccontarcele. C’era una bella atmosfera tra di noi e hanno fatto la loro parte anche il sole e il bellissimo panorama.

Abbiamo fatto ritorno in città che era ancora relativamente presto e così, sapendo che sicuramente non avremmo cenato perché eravamo super piene, mia cugina ed io siamo andate a fare un giretto in uno dei pochi negozi aperti. Ci spiaceva un po’ andare a casa quando la giornata era così bella e poi ci vediamo così poco che volevamo un po’ di tempo per stare da sole.

La sera abbiamo preferito un aperitivo alla cena e base di patatine, bibite, tisane, tante chiacchiere e… testi di blog. Si, ho letto a mia zia alcuni testi dei vostri blog e ne è rimasta molto colpita! Mentre mia cugina faceva alcuni compiti per l’università, quindi, io e mia Zia ci siamo dilettate nella lettura di alcuni dei vostri post facendo una lunga serie di chiacchiere su quei sentimentalismi che ci piacciono tanto.

La sera, invece, mia cugina ed io abbiamo visto Robin Hood della Disney mentre mia Zia e mio Papà chiacchieravano in cucina. Non avevo mai visto questo film d’animazione e l’ho trovato molto ipnotico. Personalmente mi è piaciuto molto. Abbiamo poi concluso la serata decorando le casette che avevamo trovato il giorno precedente da Tiger. Qui sotto potete ammirare i nostri capolavori di Pasqua.

pasqua

In sostanza la Pasqua di quest’anno è stata bellissima, ricca di emozioni e di belle persone. Non avrei potuto desiderare di più. È stato molto triste il giorno dopo vedere mia Zia e mia Cugina riprende il treno. Tuttavia la prospettiva di poterci vedere più spesso mi ha un po’ consolata (e infatti ci siamo viste qualche giorno fa e ci rivedremo a Giugno).

Bene, questo era il racconto della mia Pasqua, ora sono curiosissima di sapere com’è andata la vostra. Fatemelo sapere nei commenti! Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole!

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lyra
9 mesi fa

Ma che racconto super sereno e piacevole, sembrava di essere lì con voi! Si vede che ti è proprio piaciuta tanto la giornata! 😀

Hai bisogno di un sito web per te o per la tua attività? Scopri cosa posso fare per te!
Hai bisogno di un sito web per te o per la tua attività? Scopri cosa posso fare per te!