2 In Diario di viaggio di una blogger sentimentale/ Festività

Cronache Dal Carnevale Di Torino

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

Domenica sono andata al Carnevale Di Torino, un piccolo evento (un po’ fiera, un po’ festina di quartiere) che si svolge tutti gli anni vicino a casa di mia madre. Aspettavo con trepidazione questo giorno perché il carnevale è una delle mie feste preferite ma qui a Torino non si sente molto. Se non ci fossero queste, piccole feste, quindi, non avrei l’occasione di sfoggiare i miei abiti carnevaleschi da principessa.

Detto con tutta sincerità pensavo che ormai quest’anno sarebbe saltato tutto. Di fatto il carnevale è finito e siamo in Quaresima. Tuttavia qualche giorno fa è apparso un piccolo poster che annunciava la data della festa per il cinque marzo. Non vi nego che saltavo di gioia e il giorno stabilito ero già pronta e truccata con il mio abito di carnevale e la coroncina nuova che non avevo ancora avuto l’occasione di indossare.

Io nella mia mise di carnevale dopo la festa.

È stata una giornata bellissima. La mattina nella realtà non c’è stato molto movimento e così mia madre ed io abbiamo potuto approfittarne per farci un’idea dei banchi e vedere se c’era qualcosa alla nostra portata. Fortunatamente anche alcuni banchetti molto economici del solito mercato avevano preso parte alla festa e così abbiamo fatto qualche piccolo acquisto a prezzi veramente super convenienti. Eccoli qui sotto:

Il primo è stato questo fantastico set in porcellana perfetto per le mie Barbie specialmente per me che sono collezionista e amo costruire le case di Barbie nel modo più realistico possibile. Per tre euro un vero affare.

Poi ci sono scappate anche queste bellissime forcine per capelli ad un euro l’una. Sono semplici ma le trovo davvero adorabili e poi questi colori mi piacciono e mi donano molto.

Infine c’è uscito anche il DVD di Fantozzi Va In Pensione che non ho ancora visto e non vedo l’ora di guardare. Anche qui 3€. Un vero affare.

In realtà avrei voluto prendere anche un palloncino volante ma visto che il prezzo era 8€ sono stata ben contenta di lasciarlo al venditore. Dopodiché mia madre ed io ci siamo messe a lanciare coriandoli ai passanti (anche se prima abbiamo chiesto se potevamo perché abbiamo notato che molti erano scazzati. In realtà una grossa parte delle persone che ha partecipato non aveva nessuna voglia di divertirsi… E allora, mi chiedo, che diamine ci sono venuti a fare al Carnevale Di Torino!)

Nel pomeriggio, invece, è passata la parata. Molto carina, anche se sinceramente l’ho trovata un po’ più scarna rispetto agli anni precedenti. Dopodiché finalmente è iniziata la musica ed è arrivata un po’ più di gente, soprattutto famiglie con bambini, ed è cominciata veramente la festa. Mi sono diventata un sacco a tirare coriandoli e stelle filanti con loro.

Avevo quei coriandoli e quelle stelle filanti da prima del 2020. Finalmente è arrivato il loro momento. Ne ho regalati un po’ anche ai bambini che giocavano e una volta finiti sono andata a fare rifornimento. Tuttavia non mi sono serviti, siamo tornate a casa perché le festa era già quasi finita.

Questo Carnevale Di Torino è stata anche l’occasione per rivedere persone che non vedevo da un po’. Ho rincontrato un’amica con cui anni fa uscivamo (quando la compagnia del bar era ancora compatta) e che ormai incontro raramente. È stato molto strano constatare quanti anni sono passati e quanto non mi sia resa conto dello scorrere del tempo. Sembra tutto così lontano, quasi appartenesse ad una vita precedente. Adesso so che eravamo incredibilmente fortunati e mi dispiace che all’epoca non ce ne siamo resi conto.

Sempre in ambito incontri abbiamo rivisto anche il signore da cui, anni fa, prendevamo sempre i DVD. Erano veramente anni che non lo vedevo e mi ha fatto un certo effetto. Ammetto che non avevo più pensato a lui e quando ho realizzato chi fosse mi sono accorta di quanti anni siano effettivamente passati. Perché a me sembra sempre tutto accaduto ieri e invece i giorni passano e i mesi si susseguono ad una velocità che, fortunatamente, io non percepisco.

È stato emozionante rivedersi, ricordare i bei tempi, la mia adolescenza… Mi è venuta davvero tanta malinconia. L’unica fortuna è che anche questi tempi sono belli, non mi posso davvero lamentare. Sono decisamente più fortunata di molti altri e quindi nei miei pensieri c’era malinconia ma di sicuro non rimpianto.

C’è stato poi un incontro anche tra mia madre e una sua compagna di scuola delle elementari per puro caso. Lei e la sua amica abitano vicinissime a casa nostra ma nonostante questo non ci siano mai incontrate. La vita è strana.

Il Carnevale Di Torino di quest’anno, in sostanza, è stata una festa bellissima e soprattutto è stata una ricca: di emozioni, di incontri, di ricordi. L’ho dovuta attendere tanto ma ne è davvero valsa la pena. Adesso ho letto che la prossima settimana forse c’è una fiera a tema anni 80 in centro. Vedrò di riuscire ad andarci.

Bene, per quest’anno le cronache dal Carnevale Di Torino terminano qui. Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate e se anche da voi ci sono feste di carnevale simili. Come sempre vi ringrazio per il tempo che avete dedicato alle mie parole.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto lascia un commento (ci tengo, lo ammetto) e condividilo! Sono piccoli gesti che possono può aiutarmi molto!

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Lyra
1 anno fa

Ma che bel post, e che bella tu in quella foto! Il tuo costume sembrava bellissimo!
Anche io adoro Carnevale… e non tollero le persone che scendono in piazza e poi si irritano per l’entusiasmo altrui.. insomma, è una festa, no? Se non ti piace cosa partecipi a fare? Boh, la gente a volte è proprio strana! 😉