Crea sito
4 In Cartoni Animati/ Top 10

Cartoni Dimenticati: La Nostra Infanzia

Salve a tutti e bentornati in questo mio piccolo angolo di web!

In questo periodo sto leggendo Cartoni Esaminati di Gioia Colli (mi sta piacendo tantissimo) e mi sono tornati in mente alcuni cartoni che per qualche motivo sono spariti dalla televisione. Del resto quando noi eravamo piccoli internet non era ancora così presente e lo svago maggiore per bambini e ragazzi erano i cartoni animati, trasmessi quasi sempre con una continuità un po’ bizzarra. In questo post ve ne ripropongo alcuni andati in onda dagli inizi del 2000 fino al 2012 circa e anche se 10 titoli sono davvero pochi rispetto alla vastissima produzione, spero comunque di farvi fare un piccolo salto indietro nel tempo!

1. Teh Garfield Show

Uno dei cartoni dimenticati più divertenti che ricordo! Raccontava le disavventure quotidiane del gatto Garfield e del cane Ozzi. Una serie di storielle davvero esilaranti che sono state trasmesse fino al 2011. Probabilmente è stato uno dei primi cartoni animati in CGI che ho visto e devo dire che la grafica era davvero ben fatta. Certo, nulla a che vedere con la tecnica contemporanea ma sicuramente lo stile pulito e stilizzato ben si adattava ad un cartone per bambini. Anche le gag e le vicende erano perfette per un pubblico di piccolissimi: semplici, divertenti e allegre perfettamente in linea con il target di riferimento.

2. Scuola Di Vampiri

Un altro cartone dimenticato che raccontava la storia di Oskar, un bambino vampiro a cui non piaceva il sangue che era innamorato di Sole, una bambina umana. Le vicende divertentissime erano quasi sempre legate ai guai che Oskar e i suoi amici combinavano a scuola e alle fughe segrete del vampirello per vedere Sole. I personaggi erano tutti super caratterrizzati e divertentissimi come ad esempio Polidori – il nonno di Sole – fissato con i vampiri oppure Prfidius, il vampiro combinaguai che non perdeva occasione di dar fastidio ai protagonisti. Sicuramente era molto approfondito – pur essendo destinato ad un pubblico di piccolissimi -ma riusciva comunque a mantenere la giusta leggerezza. Aveva anche una sorta di continuity, ma mai troppo evidente. Uno dei cartoni che ricordo con più affetto, non mi perdevo una puntata.

3. Tommy E Oscar

Forse il cartone più trasmesso dalla Rai. Narrava le divertenti avventure di Tommy, un bambino normalissimo, e del suo amico Oscar, un alieno rosa che mangiava note musicali e poteva trasformarsi in ciò che voleva. L’atmosfera giocosa e i colori brillanti erano sicuramente un punto di forza, ma il vero pregio era quello di avere una vastissima quantità di personaggi caratterizzati al massimo. Le vicende, pur non avendo una continuity vera e propria erano sempre legate alle malefatte del cattivo, che oltre ad essere credibile faceva anche scassare dal ridere. In sostanza era il classico villain da cartone animato che parte con un piano geniale e puntualmente viene asfaltato in malo modo dai protagonisti! Un cartone frizzantissimo che, fosse per me, dovrebbe essere ancora trasmesso al posto di certe ciofeche che vedo in TV.

4. La Famiglia Spaghetti

La famiglia cartonosa più divertente di sempre. La storia narrava la sfortunata quotidianità della famiglia Spaghetti, formata da Poldo, un padre un po’ goffo, Marta, una madre apprensiva, Silvio il maggiore dei figli sempre preso dal suo aspetto, Franco, timido e sensibile e Anna e Irma, le gemelle inseparabili. Ovviamente con una famiglia così numerosa i guai non mancavano mai così come le risate e il divertimento. Nonostante alcune situazioni fossero più profonde rispetto ai soliti cartoni per bambini La Famiglia Spaghetti non perdeva mai la comicità tipica da cartone animato e i colori accessi e il ritmo frenetico e rocambolesco rendevano il tutto ancora più comico e divertente. Sarebbe da trasmettere e ritrasmettere in eterno!

5. Martin Matin

Uno dei cartoni dimenticati più divertenti e avventurosi che siano mai stati trasmessi. Indirizzato ad un pubblico di piccolissimi raccontava le avventure di Martin Matin, che ogni mattina si svegliava trasformato in un essere diverso (drago, vampiro) oppure si trovava calato in un ruolo differente (esploratore, indiano, faraone, supereroe…). Le sue avventure erano quindi sempre diverse e autoconclusive. Ad aiutare Matrin c’erano Gromó, l’amico del cuore e Roxanne, l’amore segreto del protagonista. Tra avventure e risate questo cartone animato rocambolesco e frizzante ha fatto ridere per anni tantissimi bambini. Uno dei migliori che abbia visto per piccolissimi!

6. Il Mignolo Col Prof

Una delle serie animate più WOW di sempre che raccontava le avventure di due topi geneticamente modificati. Il primo, il Prof, era intelligentissimo e cercava costantemente di conquistare il mondo mentre il secondo, il Mignolo, era l’aiutante del Prof e ne combinava sempre di tutti i colori mandando a monte ogni piano! La storia era incentrata appunto sui piani di conquista del Prof che, puntualmente, fallivano per qualche motivo. Sicuramente uno dei cartoni con le gag più esilaranti di sempre, ricco di situazioni ai limiti dell’assurdo che conquistavano fin da subito grandi e piccini. Uno dei cartoni che più mi ha fatto ridere durante la mia infanzia nonché uno dei pochi che aveva come protagonista il ‘cattivo’.

7. Galactic Football

Ok, era un po’ una trashata ma voglio comunque ricordarlo perché è stato uno dei primi cartoni trasmessi in TV che si è addentrato nella CGI. Raccontava la storia di una squadra di calcio intergalattico che si confrontava con squadre di altri pianeti. La trama non era granché e la grafica in 3D era davvero pessima, per fortuna veniva utilizzata solo per le partite. Per la storia al di fuori del campo era invece utilizzata la tecnica animata tradizionale. Anche qui di certo il cartone non brillava per eccellenza tra inquadrature riciclate e rigidità dei movimenti dei personaggi. Rivedendo qualche spezzone mi sembra un cartone a basso budget che e aveva grandi sogni.

8. Huntic Secrets & Seekers

Lo ammetto, non ricordo molto. È un cartone che mi piaceva molto ma non sono mai riuscita a seguirlo per intero. Narrava la storia di tre cercatori destinati a sconfiggere una malvagia organizzazione con la forza dei titani. Uno dei cartoni più dark e oscuri che siano stati trasmessi, dalla grafica molto curata e d’effetto. Le bellissime battaglie e i particolari enigmi rendevano l’atmosfera ancora più misteriosa e vagamente antica. Sicuramente il cartone animato più serioso di questa lista.

9. Generetor Rex

Altro cartone animato dimenticato un po’ più serio. Raccontava un mondo invaso da minimacchine che trascinavano gli esseri viventi in mostri. L’unico che poteva aiutare questi sventurati era Rex, un ragazzo che pur essendo contaminato dai nanites poteva controllarli e fargli fare quello che voleva. Un cartone animato d’azione che equilibrava bene i momenti demenziali con quelli più seri e profondi. La caratterizzazione dei personaggi era pazzesca e anche la continuity era davvero notevole. Purtroppo non ha avuto molto successo, nonostante fosse prodotto dalla stesso studio animato di Ben 10 (con cui hanno fatto anche un crossover). Uno dei cartoni più belli che ricordo!

10. Mix Master

Un altro dei cartoni dimenticati che mi è rimasto nel cuore. Narrava le avventure degli abitanti di una città che si era mischiata con un videogioco. Si trattava di una specie di mix ben riuscito tra Pokémon e Yu-Gi-Oh ma il vero piatto forte era il tema dell’amicizia trattato con una delicatezza incredibile. Anche qui i personaggi erano super caratterizzati e non mancavano momenti molto divertenti, soprattutto nella prima parte della serie. Anche la trama era molto buona, senza buchi di trama o situazioni tirate. Non nascondo che ancora oggi è il mio cartone animato preferito!

Questi erano solo alcuni dei cartoni che negli anni sono stati dimenticati ma non volevo che il post diventasse noioso. Fatemi sapere quali altri cartoni dimenticati dovrebbero entrare in questa lista, io non vedo l’ora di conoscere nuovi titoli e ricordarne di vecchi.

Al prossimo post!

Se il post ti è piaciuto non dimenticare di condividerlo! È un piccolo gesto che può aiutarmi molto!

4 Commenti

  • Rispondi
    Chiara Zattin
    12 Settembre 2020 at 11:25

    Sono troppo vecchia se ti dico che io guardavo Sanpei, City Hunter, Kenshiro e l’uomo Tigre?? XD
    A parte tutto, mi ricordo che poi quando hanno introdotto il primo digitale terrestre di cui non ricordo il nome (Forse stream na roba del genere) e hanno inserito Cartoon Network, sono impazzita! Guardavo le superchicche, il laboratorio di Dexter e leone il cane fifone! Madò che ricordi…per non parlare di Pingu e cartoni come Piccoli problemi di cuore e Yugi oh, Dragon ball…aaahhhh la lista è infinita…la nostalgia anche! Cosa mi hai fatto tornare alla mente!? bei tempi..

    • Rispondi
      Enrica Masino
      14 Settembre 2020 at 09:41

      Molti di questi li guardavo anche io, leone il cane fifone l’ho guardato per anni e Yu-Gi-Oh l’ho rivisto di recente! Non me lo ricordavo così bello! Dexter era fantastico, forse è quello che ho guardato di più insieme a Leone! L’uomo tigre spero di vederlo, prima però devo finire Mazinga Z!😍

  • Rispondi
    Philip K. Dick
    26 Settembre 2020 at 18:17

    Il Mignolo col Prof.
    Il Mignolo col Prof.
    Uno è un gran genio e l’altro un idiota
    Sono cavie fatte su, sbagliando il menù
    Che coppia, il Mignolo col Prof. Prof. Prof. Prof.
    Prof. Prof. Prof. Prof. Prof.

    Oddio, quanto ricordi!! 😍

    • Rispondi
      Enrica Masino
      2 Ottobre 2020 at 23:06

      Era un cartone bellissimo, non capisco perché non lo abbiano più trasmesso!

    Lascia un Commento

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.